giovedì 29 agosto 2013

Parentele

"... Perchè voi lo sapete chi è il mio papà, vero bimbi?"
Mamma sta parlando con i bambini, quando un dubbio la solletica per un istante. Nonostante sia certa della risposta corretta, ha voluto indagare.
"Dai, ve l'ho detto mille volte. Chi è mio padre?"
"Ehm... non lo so. Lo conosciamo?" indaga Dede.
"Ma certo che lo conoscete. E' parente anche vostro!"
"Ah si? lo zio Paolo?"
"Ma cosa dici? Non è mio padre lo zio Paolo"
"Ah, è vero. E' papà Brontolo?"
"Dede, ma come Brontolo! Lui è il tuo di papà, non il mio. Allora?"

Sotto pressione i bimbi non rendono giustizia alla loro vivacissima intelligenza. Tutti sanno che sono dei veri geni, sono figli miei, è solo ansia da prestazione.

"Ok vi aiuto. E' il nonno...?"
"Il nonno Bruno!" esclamano in coro.
Meno male. 
"Brontolo invece cosa è per me? Lo sapete? siamo sposati quindi è mio...?"
Silenzio.
"Mio ma...?"
"Ah, si, marito" risponde Dede.
Per complicare le cose Mamma prosegue "E quindi io sono sua mo..."
Niente. Troppo difficile. Cambiamo domanda che è meglio.

"E mia madre invece? chi è?"
Silenzio. Tic tac tic tac tic tac... nulla.
"La nonna...?"
"La nonna Tonia!" Si, grazie, ma stava scadendo pure il tempo.

"Ma voi non avete soltanto due nonni" aggiunge Mamma imperterrita. Perchè non c'è niente da fare, quando entra in questo tunnel delle domande ostinate sa che si farà molto male, ma insiste come uno schiacciasassi.
"No? Chi sono gli altri?" chiede Dede.
"Ma come, ti sei dimenticato? Me lo dovete dire voi"
"Ah, si! Nonno Bruno e nonna Tonia!"

Sotto pressione i bimbi non rendono giustizia alla loro intelligenza. Vivacissima.

"Questi li abbiamo già detti. Ce ne sono altri due. Chi sono gli altri nonni?"
"Uh?"
"Abitano a Milano..."
"Ah, si! La zia Irene e lo zio Renzo!"

E' solo ansia da prestazione, solo ansia da prestazione...

18 commenti:

  1. non so perchè ma pare che sia normale che i piccoli fatichino a capire le parentele...non è colpa loro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io mi ricordo di quando ho capito finalmente le parentele ai miei tempi!!! ero grandicella se lo ricordo ancora, non li incolpo poverelli! :)

      Elimina
  2. il mio proprio non vuol sapere che i SUOi nonni possano esser qualcosa per qualcun'altro, tipo i MIEI genitori! per ora la lezine di parentela è rimandata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! giusto, il possesso è possesso, mica condivisione!

      Elimina
  3. A volte anche io provo a dimenticare certi parenti..... ;-)

    RispondiElimina
  4. Con i nonni già è difficile ma hai mai provato a far capire che la mamma è la zia della loro cuginetta e la zia è la sua mamma?!
    Un saluto Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello l'hanno capito. CREDO!
      perchè credevo avessero capito anche i nonni! eheh! :D

      Elimina
  5. La storia del l'albero genealogico e' complicata anche qui. Sto pensando di fare una sorta di disegno con le foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, ma tu sei avanti allora!!!! no, io mi limito a ripeterglielo quando ci serve, prima o poi impareranno!

      Elimina
    2. Sto pensando....ma ancora non l'ho fatto!!!! :-))))))

      Elimina
  6. Se erano figli miei in mezzo a quei tentennamenti, avrebbero messo così, a caso, un paio di nomi di pallavolisti ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahahahhah!! povere creature plagiaaaateeee!!! :))

      Elimina
  7. Ahahahah poveri! Ahahah mi sono immedesimata troppo: penserei (penserò!) anch'io le stesse cose che hai pensato tu! Ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poveri: volevi dire lo zio Paolo (a cui è stata data un'età almeno doppia) e i nonni di Milano (completamente dimenticati!)? :)

      Elimina
  8. Cioè, fammi capire: una volta tanto che non scassavano con le domande, le hai fatte tu?!? Ra, ma porti anche il cilicio o hai una forma di masochismo solo intellettuale? E poi le parentele... A che serve sapere se le persone che ti vogliono bene sono zii, nonni, cugini? E cosa pensare, poi, di nonni, zii e parentado vario che se ne sbattono di te? Vuoi esacerbare gli animi? Comunque, se vuoi sapere come fare a fargli capire BENE le parentele, devi fara capire loro il meccanismo dei rapporti. Come fare? Aspetta Natale: Babbo Natale di Nonno Bruno e Nonna Tonia, Babbo Natale di Zio Paolo e zia Valeria ecc. ecc.: scommetti che le capiscono e non ne saltano uno? M.



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da qualcuno avranno pur preso, no? ;)
      Lascia stare babbo Natale: qui siamo già al "non vedo l'ora che sia Pasqua, con tutto quel cioccolato mammina"!

      Elimina