venerdì 25 ottobre 2013

Corso di Italiano

Lei ha i capelli nerissimi e lunghi, un grazioso naso all'insù e due occhi scuri come la notte. Di certo non la si scambierebbe per un'autoctona, in questo posto di biondi-occhi-azzurri.
Ieri ha mandato un messaggio a Mamma e le ha proposto un giro in centro, e così Mamma ha fatto la sua prima passeggiata in compagnia di un essere umano adulto, di sesso femminile e di lingua italiana da quando si è trasferita a Karlsruhe.
"Ti va di entrare in libreria? Cerco un dizionario" ha chiesto lei, e felice di non limitare la sua passeggiata, per una volta, a parchi giochi e campi di lumache, si sono addentrate tra gli scaffali ordinati per lingua. E mentre la sua amica Nadia cercava il suo vocabolario, l'attenzione di Mamma è caduta sul corso di lingua tedesca che ha a casa.
Quello che le sta facendo riscuotere tanto successo nella lingua tedesca, quello che le permette di scambiare armadi per ferri da stiro, quello che ascolta in macchina ogni mattina e le ha insegnato pure a dire "Ma che brutta faccia stamattina". Solo che questo era il corso di italiano per Tedeschi.
Fantastico! il corso speculare al mio, imperdibile! ha pensato eccitata prendendo in mano il libro.
Poi, incuriosita, ha aperto la prima lezione. Inizierà con delle presentazioni? Con qualcuno che ordina una pizza al ristorante? Con un gatto sopra il tavolo, come in tutti i corsi di inglese che si rispettino?

Niente di tutto questo, troppo facile e banale.
Perchè il corso in questione ha catturato quello che è l'essenza dell'italianità per un teutonico. Ed ecco qui:

"Mi scusi, a che ora arriva questo treno a Bologna?"
"Guardi, dovrebbe arrivare a mezzogiorno, ma tanto è sempre in ritardo, arriverà verso la mezza"
"La mezza? Lei è per caso del Sud? la mezza è un modo di dire meridionale, non si usa altrove"
"Si, sono di Napoli, perchè? Ha per caso qualcosa contro noi Terroni?"
"No, per carità, mi piacciono i terroni. Ho perfino lavorato a Salerno!"

Ecco, questa è l'Italia. Questa è l'Italia per Tedeschi, in una lezione unica.

29 commenti:

  1. Giura!!!!
    Non posso crederci!!!!
    Puro qualunquismo ignorante!!
    MI verrebbe da dire con il mio qualunquismo, da oggi un po' meno ignorante, che 'sti tedeschi non si smentiscono mai!!!
    W i terroni!!!

    RispondiElimina
  2. mi si è accapponata la pelle... concordo fiera di essere terrona

    RispondiElimina
  3. Noooooooo stai scherzando vero?

    RispondiElimina
  4. trississima, ma vera, purtroppo.
    Cindy

    RispondiElimina
  5. non ci credo!!! sono proprio crucchi:-((

    RispondiElimina
  6. Si ragazze, e poi ci guardano male appena sentono parlare italiano... ci credo :(

    RispondiElimina
  7. e poi generalizzano, 'sti tedeschi, perchè qua da me non si usa "la mezza"...lo sanno o non lo sanno? anche qualunquisti...tse...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah!da noi si, penso che sia una cosa del centro Italia più che del sud...

      Elimina
  8. ...ma stai scherzando, vero?
    no, io non ci credo.
    non ci voglio credere...
    ti prego, dimmi che stai sarcasticamente romanzando...ti prego

    RispondiElimina
  9. La mezza qui però non si dice!
    E siamo in Terronia pura, eh! Mica a Salerno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora siete già due, significa che oltre a essere qualunquisti, quindi sono proprio ignoranti.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Ho fatto un pasticcio...cmq confermo che in Terronia, e nel mio caso specifico, a Salerno, "la mezza" proprio non si dice!

      Elimina
  10. Che tragedia. "ho PERFINO lavorato a Salerno"... Che tragedia. Però una cosa c'è da dirla. Vagli a raccontare che siamo puntuali. Dai. Ci sta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! la cosa della puntualità l'ho notata subito e mi ha fatto troppo innervosire... ma come dargli torto!!!

      Elimina
  11. Un lavoro? A Salerno? Incredibile :)
    Ciao Rachele!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Robi!!! :D
      probabilmente oltre a qualunquisti e ignoranti sono pure molto fantasiosi!

      Elimina
  12. Aggiornamento:
    Ho scritto alla casa editrice, mi hanno risposto degli utenti del sito dicendo che i testi sono tradotti dall'originale che è in francese. Dunque forse possiamo assolvere i crucchi...

    RispondiElimina
  13. carinissimo questo blog. tornerò a leggerti! Un bacione

    RispondiElimina
  14. noooo....ma scrivere due righe agli autori per spiegargli alcune cosette?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scritto alla casa editrice, ma non mi hanno risposto! :)

      Elimina
  15. Sono basita!!! Ma sul serio esiste un corso di italiano per tedeschi che propone questo dialogo???
    Aiuto come stiamo messi maleeeeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quasi quasi torno a fotografarlo, così lo leggete in purezza ;)

      Elimina
  16. No comment sul testo, ma ho un aggiornamento su "la mezza".
    Da polentona posso dire che in Veneto di usa dire la mezza. Imprecisi 'sti tedeschi (che io i perfettini non li ho mai sopportati!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche nelle Marche lo diciamo! Imprecisissimi!

      Elimina
  17. Qua in Emilia Romagna si dice mezza per indicare le 12.30 !
    Tristezza :-\

    RispondiElimina