venerdì 18 ottobre 2013

Felicità

Il sole va e viene, e quando compare sembra che qualcuno lassù, d'un tratto, abbia acceso la luce.
Poi una nuvola scivola sul mondo, e tutto resta di nuovo in penombra.
Mamma è uscita in bici con la sua macchina fotografica, e per la prima volta dopo anni il soggetto non sarà un essere umano in moto inconsulto, con gli occhi chiusi o storti.

Foglie secche rotolano giù per la strada, risucchiate dai raggi in moto e gabbate dal vento.
Mamma ruba una foto ad una vecchietta, poi lascia la bicicletta per terra e l'aiuta a portare tre sacchi colmi di mele raccolte chissà dove, su per la rampa che conduce alla strada maestra.
Riparte, sorride alla vecchia che la ringrazia con mille parole incomprensibili, e si addentra nel bosco.
Un tappeto di foglie rende silenziosa la corsa, mentre il vento l'aiuta a volare spedita.
E' qui che sono nata pensa inspiegabilmente, e respira a pieni polmoni con gli occhi socchiusi.

Mamma sente di appartenere a questi posti più di quanto abbia mai fatto in oltre un decennio in città, e il petto si gonfia di quell'aria dolce e tiepida, carica d'acqua portatrice di vita.
Vita ovunque.
E vento.
Adoro il vento. Dio come amo questo posto!
Il sole compare ad illuminare le bacche, poi le nuvole lo velano ancora e si stagliano sul lago buio.
Fra il fruscio delle fronde e il richiamo di un papero nascosto, il cuore di Mamma pulsa di gioia e si perde così, in una mattina qualunque.

19 commenti:

  1. Meraviglioso saper godere di questi attimi di quotidianità, in un luogo che, con le sue caratteristiche, aiuta, dona serenità e felicità. Dev'essere bellissimo dove vivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è un posto splendido! ma devi amare molto gli alberi... perchè praticamente ci sono solo quelli :)

      Elimina
  2. si ma le foto? daiiii mettici qualche foto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Messe sulla mia pagina facebook!
      Qui sul blog lascio solo all'immaginazione :)

      Elimina
    2. Ehm come ti trovo però?

      Elimina
    3. Rachele!! Anche io voglio essere amica atte! Io (non) sono Serena Squabus
      Quanti bei post mi ero persa!

      Elimina
  3. hai trovato il luogo del tuo cuore ed è una fortuna immensa!
    Goditelo, soprattutto in autunno, con i suoi mille colori e riflessi ramati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, e ogni giorno che passa cambiano i colori e c'è qualcosa di nuovo e più bello ancora!

      Elimina
  4. che bella che sei cara Rachele!!!!

    RispondiElimina
  5. Sono felice per te ,
    godere di quello che si ha
    è un dono prezioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! forse so goderne perchè sono cose che mi sono mancate troppo a lungo...

      Elimina
  6. Dal tuo racconto traspare tutto l'amore che provi per quel posto.Bellissimo!

    RispondiElimina
  7. A volte basta poco per essere felici! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Oh che meraviglia !!! Pero' volevo una fotina...

    RispondiElimina
  9. E' un'ingiustizia, però! Non sono su FB. Io adoro le foto degli alberi e soprattutto in autunno. Vabbè, goditi questi posti da fiaba
    P.S. Non ti faccio un po' pena, eh eh?

    RispondiElimina
  10. Prima o poi voglio provare anch'io la sensazione di vivere in un luogo che mi ispiri gioia. E' proprio bello leggere di questa nuova vita e delle emozioni positive che ne avete ricavato, bravi!

    RispondiElimina
  11. mi ero persa questo post.....bellissimo. Sentire di appartenere...mi piace un sacco. Brava!

    RispondiElimina