martedì 8 ottobre 2013

Deja vu

Tornati in crucconia, Mamma ha pensato bene di tenere i bambini a casa dall'asilo, per dar loro il tempo di riposarsi e riabituarsi all'ambiente.
Alle 11.33 lei e i bimbi sono ancora in pigiama, e Mamma decide che è arrivata l'ora di rompere gli indugi. Si sfila la camicia da notte: "Mamma!" esclama la dolce voce del paffuto biondo che le sta accanto.
"Mamma, io ho vitto il tuo sedele tlaballante"
"Macco! Ma che cosa stai dicendo? Il mio sedere non traballa!" dice lei ridendo.
"Si mamma, io l'ho vitto, ttava tlaballando"
"Ma non è vero! hai visto male" prova a confonderlo lei.
"No, no, è ploplio velo. Cammina! Dai, cammina"
Mamma fa la triste sfilata e incassa il verdetto: " Guadda, hai vitto? Tlaballa!"
Poi decide di dargli una via d'uscita.
"Amore... ma è una cosa brutta o una cosa bella? Eh?"

"Ma mamma, è una cosa blutta, no? Guadda come fa quando cammini..."

Il deja vu è amaro come il fiele e duro da digerire.
Da domani, per Macco, asilo a tempo pieno.

39 commenti:

  1. Chi sta con lo zoppo...
    Sono d'accordo, asilo a tempo pieno senza alcun dubbio;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il brutto è che è passato troppo tempo perchè se ne ricordi... tutta farina del suo sacco!

      Elimina
  2. E speriamo che come maestra abbia una bella tedescona con un sedere grande come la Baviera... Dopo vediamo come gli sembrerà quello della mamma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macchè... una di 20 anni e una di 29 che potrebbero essere elette Miss Pancia Piatta :(

      Elimina
  3. piccola serpe... asilo con il prolungamento ! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! Bravissima, termine più che appropriato!

      Elimina
  4. lui all'asilo e tu.. chiuditi in beauty farm, con in prolungamento! ;)
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti il dubbio di averne bisogno comincia ad essere una quasi-certezza!

      Elimina
  5. ma giá alla sua età....nuuoooo.....
    si si asilo a tempo pieno!!! :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti.. non ti dico come ci sono rimasta. Si immagina, eh? ;)

      Elimina
  6. ho provato a contattarti in privato ma non ce l'ho fatta. Ho commentato il commento al mio post di qualche giorno fa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto! cmq il mio indirizzo lo trovi qui a lato: racheleracconta@yahoo.it

      Elimina
  7. Tanta crudeltà va ricambiata con un mese in colonia, possibilmente in Mozambico...

    RispondiElimina
  8. Uhuhuh :D
    Ma in fondo non si può non perdonare la mancanza di tatto ad un pargoletto come Macco, dai ;-) è troppo carino!
    Anche se in effetti...un pò viperello lo è, il piccolo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io non sono arrabbiata con lui, che è la voce della verità... non è una punizione: è non averlo troppo intorno per evitare che rincari la dose :D

      Elimina
  9. Ahahah!!! Rido perchè a me è successa la stessa cosa. Solo che mio figlio ha usato la parola "gelatinose", che è molto peggio!!!!
    http://beatochi.blogspot.it/2012/08/confessione.html

    RispondiElimina
  10. Terribile!!!
    Macco asilo e dopo asilo e poi punizione!!

    RispondiElimina
  11. A me dice: "mamma che panzona!!! Secondo me c'è un bimbo dentro;-))" però poi mi ripete sempre che sono bellissima....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' che sono talmente innocenti che nemmeno si rendono conto... ed è proprio quello che FA PIU' MALE :))))

      Elimina
  12. Noooo! una voce emerge dal coro per renderLe giustizia: ma glielo avete mai visto voi tutte che commentate assiduamente? io si, e vi garantisco che lei ha un gran bel xxxx da fare invidia a molte e in primis a me. Macchino ha due occhi ancora teneri per non apprezzare anche quello di mammá!! un bacio dalla befana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara befi, visto che è così bello allora ogni commentatrice riceverà una foto del mio bellissimo deretano, che ne dici? ;)

      Elimina
  13. Anche a me Miciomao ha detto che ho il culo che traballa...e nn era un complimento!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non lo è proprio per niente :(

      Elimina
  14. Aspetta che gli piaccia la prima ragazza e vedrai come imparerà a trattare con le donne... Io invoco pietà per lo gnomo...incauto :-D, sono una gelatina con i bambini, lo ammetto. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sono una gelatina anche le tue chiappette? No, perchè se non è così non vale difenderlo, sà? ;)

      Elimina
    2. Ahahah...sì, sì, sono mollicce...uffa! Adesso però non mi toccare lo gnometto ;-D

      Elimina
  15. Quel che si definisce una serpe in seno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Azzeccatissima definizione!
      Il mio tesssssssssorooooo...

      Elimina
  16. Nooo! Tradimento!! All'asilo di filato!!

    RispondiElimina
  17. Arrivano i giorni in cui da principesse veniamo ribattezzate in streghe e allora di filato in punizione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! quando mi dice che sono blutta divento subito incline alle punizioni tremende! ahahah!

      Elimina
  18. ahahahahah ormai troppa STEEMA per i tuoi figli!

    RispondiElimina
  19. Osssignur, collegio svizzero immediatamente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! chissà che non me lo raddrizzino loro, 'sto screanzato!

      Elimina