giovedì 10 ottobre 2013

Visto che ci siamo

"Possiamo lavargliela?" ha chiesto il capo officina ad un Brontolo allibito.
Lui l'ha guardato esitante, e il signore si è sbrigato ad aggiungere con una tossettina imbarazzata "Naturalmente è gratis... visto che ci siamo..."
I brambillen hanno portato l'auto a fare il tagliando ieri, e sono tornati a casa con la macchina linda e le ruote invernali cambiate. Visto che c'erano, gli hanno pure lavato le ruote estive, e restituite impacchettate in buste nuove di zecca. E visto che c'erano hanno sostituito gratuitamente tutti i fanali dell'auto, anche quelli funzionanti.

"Possiamo fargli la panoramica?" ha chiesto sempre ieri la dottoressa ad una Mamma attonita, indicando Dede al tagliando dentistico.
Lei l'ha guardata sul piede di guerra e le ha chiesto per quale motivo volesse fare un'intera panoramica alla bocca di un bambino di cinque anni.
"Così vediamo quanto è cariato quel dentino laggiù"
"E non basta una lastra mirata al dentino laggiù?" ha chiesto Mamma, tradotta dal diligente marito.
"Si, ma visto che ci siamo..."
E visto che ci siamo, la dentista ha deciso di operarlo venerdì in anestesia totale, così da poter intervenire liberamente nella bocca del pargolo e curare ogni carietta in una volta sola. Perchè è più facile e veloce, e come si suol dire via il dente via il dolore.
E visto che ci siamo, il pediatra ha fissato un appuntamento all'intera famiglia per somministrare agli emigranti tutte le vaccinazioni esistenti in commercio, facoltative e rare persino in Italia, nel timore forse che possano infettare la preziosissima progenie autoctona.

Mamma ha disdetto ogni appuntamento, e visto che c'era li ha mandati elegantemente a quel paese, non tradotta dal diplomatico marito.

La prossima volta che dovrà portare i bambini ad un controllo, proverà a telefonare direttamente alla Citroen: vuoi mai che glieli rendano con le scarpe nuove fiammanti e col bagnetto fatto...  visto che ci sono?

24 commenti:

  1. Ehm mio figlio ha quasi sette anni e non l'ho mai portato dal dentista, come hai fatto a convincere il tuo? Il mio ha il terrore!! Ok, mio figlio ha paura anche delle mosche...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui l'asilo ti richiede un certificato firmato dal dentista per verificare che abbiano fatto i controlli. Ma perchè Lupo ne ha terrore, se non c'è mai stato?

      Elimina
  2. Passi per i vaccini, ma un intervento chirurgico ad un bambino di 5 anni mi pare allucinante. Ma poi un bambino di 5 anni quante carie potrà avere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! ha 2 carie brutte, per carità, ma anche se gli taglia la testa riesce a risolvere il problema!

      Elimina
  3. Ammazza...l'efficienza tedesca! Ma i bambini di 5 anni non hanno ancora i denti da latte? (che poi cadono?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è per quelli che nasceranno dopo: i batteri delle carie pare che intaccheranno quelli permanenti. Per questo li curano. Boh...

      Elimina
    2. So che questo è un post vecchio e che dal dentista lo hai già portato. Comunque i denti da latte vanno SEMPRE curati, non solo peri batteri che potrebbero intaccare i definitivi, ma anche per mantenere correttamente gli spazi che i definitivi andranno ad occupare!
      Ricordo bene che anch'io a 5 anni subii l'anestesia totale per curare le carie ai denti da latte, non è una cosa solo da crucchi.
      ;-)

      Elimina
  4. Ma Dede non ha paura del dentista? E poi, ma come accidenti è che vai a vivere all'estero e devi farti tutte le vaccinazioni? Anche mia sorella negli States è stata sottoposta a tutte qst torture per avere la green card, pensa ha dovuto ripetere obbligatoriamente anche quelle che aveva già fatto da bambina in Italia col risultato che è svenuta nell'ambulatorio medico. Ma dico, sono tutti pazzi o credono che in Italia le norme igienico sanitarie non esistano???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In America ho letto che sono tutte obbligatorie! Gli americani sono un po' esagerati... :)
      Qui non ce n'è nessuna obbligatoria, ma il pediatra ci ha detto il contrario. Ti rendi conto che ci ha pure mentito?!?! e poi vuoi parlare di igiene a gente senza nemmeno il bidet?!?! ;)

      Elimina
  5. Ah ecco, mi è preso un colpo. Ho pensato: l'abbiamo persa! E invece no, brava Rachele, tienili a bada 'sti tedeschi che a volte mi sembra esagerino un po'.
    Ma una panoramica a 5 anni? E un intervento in anestesia totale?
    Anche mio figlio ha avuto la prima esperienza dal dentista a cinque anni: due ore con la bocca aperta per curargli una carie profonda; risultato? Non voleva neanche più mangiare. Poi un altro dentista in cinque minuti ha risolto tutto e gli ha tolto la fobia del dentista. Insomma, di dementi ce ne sono dappertutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando mi ha detto che voleva intubarlo mi sono messa a ridere e le ho detto "Ma nemmeno per sogno!". Mio marito non ha voluto tradurre...

      Elimina
  6. Digli: Sind Sie verruckt?
    scuotendo la mano aperta davanti al viso...!!!
    Poi però cambi dentista, eh!!!
    cindy
    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ci! Bisogno che mi insegni anche un po' di parolacce, non si sa mai servissero...

      Elimina
    2. non è una parolaccia (non ne so, sprattutto in tedesco) Significa: Lei è pazzo?
      Di certo non è un complimento!
      N.b.: non far ruotare l'indice sulla tempia, accompagnando le parole, perloro si mette la mano aperta davatni agli occhi elasi fa andare avanti e indietro!!!Anche i gestinon sono tutti uguali!!!

      Elimina
  7. secondo me alla citron son più affidabili! ma non lo sanno che per ammazzare le mosche il bazzuca non serve?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evidentemente per loro i bazooka sono come per noi lo zampirone...

      Elimina
  8. hihi mi par di capire che farai tutte le visite di dovere in Italien??!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci, mi sa che se continua così sarà proprio quello che faremo...

      Elimina
  9. Ancora qualcosa? Che so, un ricovero ospedaliero... Ma che roba!! Intanto...povera stellina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se dopo essere stato anestetizzato e intubato dovesse vomitare, potrebbe fargli pure una lavanda gastrica... o che so io...

      Elimina
  10. Pillole di saggezza crucchese;-))

    RispondiElimina
  11. Maddai! Un po' di ragione 'sti crucchi ce l'hanno, scusa!
    Magari gli italiani sono portatori sani di peste! Oppure di carie contagiosa, oppure che ne so, adesso che stanno arrivando i migranti africani, magari attaccano anche la lebbra, la malaria, si imbucano nelle tasche le mosche tsetse e il punteruolo rosso che uccide le palme!!
    Ma poveri tedeschi!!! Hanno ragione ad aver paura degli italiani e delle loro malattie.
    Talmente tanta ragione che, per non spaventarli, è meglio star loro molto lontaaaniiii!!!!! ;DDD

    RispondiElimina
  12. Me l'ero perso questo post!! Ci sono pazzi in giro eh?!?

    RispondiElimina