giovedì 31 ottobre 2013

Gli uomini vengono da Marte

"Ciao, sono tornato! Com'è andata oggi?" chiede Brontolo sulla porta al rientro dall'ufficio.
Mamma è raggiante, e non vede l'ora di raccontare.
"Siamo andati al Vogelpark! E' stato bellissimo! Avevamo un parco magnifico a un chilometro da casa e non lo sapevamo! Ora ti racconto tutto"

Mamma è stata al parco ornitologico ieri pomeriggio, ed ha scoperto una meravigliosa alternativa al solito zoo. E' andata a prendere i bambini dall'asilo subito dopo pranzo e sono andati a visitare questo posto nuovo, con pochissime aspettative.
Chissà perchè, quando visiti qualcosa che si trova proprio dietro casa pensi sempre che sia un posto poco interessante.

"C'erano anche le capre! E un cervo con i cerbiatti che prendevano pure il latte dalle mamme. Abbiamo raccolto foglie per darle alle capre, poi un signore mi ha chiesto se volevamo che ci desse lui qualcosa. Ci ha portato le banane per le capre. Le Chiquita ti rendi conto?"
Brontolo si toglie la giacca e mette le scarpe nella scarpiera.

"Poi sono arrivate altre mamme attrezzatissime, mica pivelle come me, con buste piene di frutta e verdure comprate apposta per gli animali. Una addirittura con un pacco di spaghetti crudi. Vedessi le capre quanto ne sono ghiotte... in fondo sono cereali macinati, no?"
Brontolo sistema lo zaino al suo posto.

"Siamo stati davanti a quei recinti per due ore intere, e alla fine ci conoscevano tutti. Ho parlato con una mamma (ehm, parlato...), e poi ho chiesto informazioni ai signori che ci lavorano. Sono tutti volontari, lo sai? E' bellissima questa cosa, lo hanno costruito loro 15 anni fa quando sono andati in pensione. Mi hanno fatto anche delle battute, e io le ho pure capite! ah, ti hanno invitato a bere una birra"
Brontolo dà un minimo cenno di approvazione con un sorriso.

"Troppo bello Brontolo, i bimbi erano entusiasti e ci andremo tutte le settimane a portar loro da mangiare! Pensa che c'era anche un cartello con scritto ti è piaciuto il parco? ti piacciono gli uccelli? Penso che..."
Brontolo si sveglia improvvisamente. Fa un sorriso malizioso e commenta a modo suo.

E' inutile. Marte e Venere non si incontreranno proprio mai...

21 commenti:

  1. E ti pensi che io e te in casa ce ne abbiamo TRE di marziani?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna ancora i piccoli sono tutti dalla parte della mamma... :)
      Ma fra una decina d'anni io mi sa che scappo. Vieni?

      Elimina
  2. "Mister Walesa, come sono i rapporti con i vostri amici sovietici?" "No amici, prego: i Sovietici sono nostri fratelli. Gli amici te li scegli, i fratelli te li ritrovi come sono e non puoi farci niente!"
    Sostituire "amici sovietici" con "mariti" (o mogli, è ovvio!) e il gioco è fatto. Semplice, no? Non ricordo prescrizioni mediche con su scritto "Devi sposare Brontolo" (o altri nomi a piacere, anche femminili, è ovvio...) e quindi qualche dote dovrà averla, pover'uomo!
    Quanto alla frase irripetibile, era dalla prima riga del secondo capoverso che me l'aspettavo: è vero, Marte e Venere non si incontreranno mai, ma Venere ci mette moooolto del suo, non sforzandosi di pensare che Marte quello è e quello rimane! Eppure noi maschietti siamo di una prevedibilità solare... Ma vi vogliamo bene lo stesso!
    M.
    P.S.: se entri in una gabbia con i leoni e questi ti sbranano, sono loro assassini o tu scema? I leoni sono leoni e fanno i leoni. Semplice, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse era meglio se il medico mi scriveva una prescrizione con "Devi sposare un nome femminile a caso". Allora si che ci si capiva!
      Tu dalla prima riga già avevi pensato come lui, ma sei maschio, non conta.
      Ma anche delle donne l'hanno scritto: forse sono io troppo lenta... forse non vengo nemmeno da Venere ma da Giove, e sono svanita come i suoi gas... ?

      Elimina
  3. Allora io sono strana forte perche' in questo racconto, avrei fatto la parte di Brontolo...giuro, pero', che per il resto sono normale!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! boh, forse sono io che sono troppo concentrata sui caprioli e le capre!

      Elimina
  4. ah pure io a casa ho uno cosi'

    RispondiElimina
  5. posso sottoscrivere il commento di anonimo?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora vale quella risposta anche per te! :)

      Elimina
  6. Io ne ho tre... e pure il cane che nn capisce le sottigliezze per fortuna!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesori, i cani sono ingenui e tontoloni come e più di noi!

      Elimina
  7. E se ci trasferissimo in massa su Saturno???
    Magari li inizieremmo a capirci.....magari....

    RispondiElimina
  8. Il mio si sarebbe risvegliato dal torpore alla parola BIRRA. E' abbastanza marziano?? ;-)

    RispondiElimina
  9. heheh...no, proprio mai... e questo è il bello, così possiamo avere un brontolo nei tuoi racconti... ;)

    RispondiElimina
  10. Incontrarsi mai, ma avvicinarsi sarebbe già un risultato....tranquilla anche mio marito avrebbe commentato a modo suo, e' genetica!

    RispondiElimina
  11. No marito mio spara un mucchio di cagate ma niente allusioni maliziose, strano vero ? Chissà di che razza aliena fà parte =))

    RispondiElimina
  12. Sei FANTASTICA!!!!!! . la befana.

    RispondiElimina