venerdì 8 maggio 2015

Il maggiolino

Hai sempre pensato che il maggiolino fosse una coccinella, dì la verità?
O magari a sentirlo nominare pensi ad Herbie, quello "tutto matto"?
Non hai mai pensato di approfondire l'argomento perchè, a dirla tutta, non te ne è mai importato un fico secco?
Se hai risposto si a queste domande, allora sei proprio come era Mamma fino al mese scorso.
Ma poi cambi casa, cambi città e tutto l'ambiente che ti circonda e…

"Mamma corri! Ho trovato uno di quei vermoni enormi che diceva papà! Qui nel vaso di fragole, corri! Me lo prendi? Eh mamma? Eh?"
E così, mentre Dede saltellava per l'impazienza, Mamma scavava con un cucchiaio di quelli buoni, ed estraeva da un vasetto dodici bestiole ciccione e pelose che si stavano rimpinzando di radici.
"Come sono felice di avere questi ospitini in casa, e tu mamma? Non è bellissimo?" chiedeva felice lui, mentre lei sognava una lavanda gastrica per digerire il ribrezzo.
Solo dopo che le larve sono volate giù dal balcone, Mamma si è sentita più leggera.

Ma poi è arrivato maggio.

Ogni 3-4 anni, i vermoni orripilanti si trasformano in insetti altrettanto orripilanti, e questo evidentemente è l'anno della botta di vita: migliaia di insetti oscurano il cielo ogni sera all'imbrunire, e si rimpinzano selvaggiamente delle foglie appena spuntate sugli alberi che circondano casa brambillen.
Migliaia di insetti sgraziati barcollano nell'aria e sbattono sui vetri, ebbri di vita e rimbambiti dai tre anni trascorsi allo stato larvale.
Mamma inorridisce, ma è pur sempre cultura.

Se qualcuno pensava di vivere beatamente senza queste nozioni di entomologia, si chieda onestamente: non è molto meglio la vita adesso, ora che potrete riconoscerli anche voi?

Il nostro maggiolino domestico



6 commenti:

  1. Scappa, scappa, prima che puoi!
    Raccontata così mi ricorda Gli Uccelli di Hitchcock :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahha! non ci avevo pensato! in effetti quando sbattono ai vetri sono un tantino inquietanti…

      Elimina
  2. Sono veramente terribili quei cosoni!!!! Aiutooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora stanno cercando nuovi posti per fare le uova… brrrrr...

      Elimina
  3. Rachele mi credi se ti dico che vivevo benissimo anche senza questo approfondimento? Bleah ;-)

    RispondiElimina