lunedì 30 marzo 2015

La mammografia

"Ma l'hai detto praticamente a tutti che avevi paura?"
"Certo Brontolo, perché? non dovevo? Ogni persona nello studio medico lo doveva sapere"
"Ma pure all'accettazione?!"
"Certo, perchè?"

Mamma era corsa in bagno già due volte quella mattina, e andava per la terza. Inoltre non era riuscita a mangiar nulla perchè lo stomaco era ostinatamente chiuso.
"Mi farà male, sarà terribile lo so": aveva letto di tutto e di più su internet, ricordava i racconti di sua madre e temeva l'apocalisse. Le sue amiche avevano cercato di tranquillizzarla, ma sicuramente mentivano solo per bontà d'animo.

E così Mamma si è presentata in sala raggi, accartocciata e ingobbita sotto il peso dei suoi timori, avviluppata nelle braccia con cui cercava di nascondersi all'infermiera che le ha sorriso benevola.
Si è fatta manovrare come con un burattino per mettersi nella posizione giusta, e una, due, tre, quattro foto e "Tutto finito Frau, come si sente?"
Mamma aveva il sorriso ebete di chi l'ha appena scampata, e ha risposto che andava bene, benone, non aveva sentito quasi nulla! E una volta liberata dal peso del terrore, era anche cresciuta di cinque centimetri.

Mamma ha fatto la mammografia per la prima volta nella sua vita, e le ha dato solo un po' di fastidio, per qualche secondo.
Oggi scrive questo post perchè vada ad aggiungersi a tutti quelli terrificanti che ha letto nei giorni passati, così che la prossima fifona come lei che googolerà "mammografia e atroci tormenti" potrà beneficiare anche di un parere positivo, e risparmiarsi un po' di gastrite.

Perché per fortuna, in questo caso, il diavolo non è così brutto come lo si dipinge.

8 commenti:

  1. che tema annoso!
    ma è vero che bisogna andare nei primi 10gg del ciclo? (a me tocca verso fine anno)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così avevo letto anche io. in realtà a me hanno dato appuntamento al 14mo giorno facendo i conti esatti e dicendo che quella era la data giusta

      Elimina
  2. Non sapevo neanche che la mammografia potesse fare male...buono a sapersi...così mi terrorizzo in anticipo di qualche anno :))

    RispondiElimina
  3. Io, causa fibroadenoma scoperto a 13 anni, l'ho dovuta fare a quell'età e a quell'età sì che fa malissimo!!! Ormai non lo fanno più alle adolescenti anzi sconsigliano pure! Ho fatto varie negli anni e decisamente, quelle ultime, dopo i 30 anni, non mi hanno dato nemmeno fastidio! Contenta che tu abbia vinto la paura, la mammografia è fondamentale! :)))

    RispondiElimina
  4. Ho vissuto lo stesso timore la prima volta, me ne avevano raccontate un pò di tutti i colori ed anche chi voleva non infierire troppo, alla fine se ne usciva con "dipende da quanto sei in grado di sopportare", insomma sono andata li con il terrore addosso, poi tutto si è sgonfiato in una bolla di sapone, sarà che porto una seconda scarsa e da strizzare c'era bene poco.

    RispondiElimina
  5. anche io l'ho fatto da poco e non ho sentito assolutamente niente ed ero anche nei primi giorni del ciclo:-)) comunque la sensazione di leggerezza che ti prende nel sapere che è tutto apposto è impagabile!!!! anche io come mary sono una seconda scarsa;-))

    RispondiElimina
  6. Sono felice di leggere che non è stato così doloroso come tante lo descrivono, io per ora mai fatto. Vedremo in futuro.

    RispondiElimina
  7. Anche a me non ha mai fatto male!

    RispondiElimina