mercoledì 23 settembre 2015

Meditazione guidata

"Basta con questi discorsi, mi hai agitata! Guarda non riesco più nemmeno a chiudere gli occhi! Facciamo una cosa, adesso tu mi dici qualcosa di bello e io me la immagino altrimenti non mi addormento più. Ok?"
"Tipo che la prossima settimana hai quel lavoro al centro famiglie?" propone lui collaborativo.
"Ma no! come faccio a rilassarmi così, anzi mi agito di più! Qualcosa di bello che tu parli e io posso rilassarmi immaginando le cose che dici…"
Mamma è già pronta a visualizzare laghetti alpini e cieli limpidi come specchi.

"Allora… immagina… che domani mangiamo la pizza!" fa lui molto concentrato.
"Uhm, ok. Descrivimela, dammi i particolari" risponde lei con gli occhi chiusi davanti ad una pizza immaginaria non ben definita.
"Uhm… immagina… Ah! Che una sera di queste guardiamo Il signore degli anelli! I particolari… ah, si, ci facciamo pure una bella tisana! Che quello dura tre ore e ci vuole… magari di sabato così anche se finisce a mezzanotte possiamo dormire un po' di più. Eh? Figo?"

"Perche ridi?! A me rilassa tantissimo! E' una cosa bellissima no? Guarda, la tisana puoi sceglierla tu!"

Al prossimo tentativo di meditazione guidata Mamma aprirà il suo computer e cercherà qualcosa su internet.
Fosse anche in tedesco, o in giapponese, sortirà senza dubbio effetti più rilassanti…

1 commento:

  1. Tra il film e la pizza, secondo me, era meglio la pizza eh! ;)

    RispondiElimina