mercoledì 25 giugno 2014

Improvvisamente

Ed improvvisamente realizzi che questa è l'ultima settimana d'asilo.
L'ultima settimana di asilo!
Per sempre, per tutta la vita, si chiude per Dede un'altra fase che è volata via come i miei soffioni nel vento…
Lui non capisce e sorride, divento grande, ti dice.

Ed improvvisamente ti senti triste: dov'è finito tutto quel tempo che è passato?
Vorresti solo tornare indietro e coccolarlo come in quei primi mesi, su quella poltrona dopo il latte, quando si addormentava su di te con la bocca spalancata.
Vorresti solo averlo con te per sempre, bloccare il tempo che fugge, tenerlo per mano stretto stretto e non lasciarlo mai.

E improvvisamente metti in dubbio tutta la tua esistenza come madre.
Perché siamo fatte così, ogni occasione per andare in crisi la cogliamo al volo.
"E' un bambino sereno? E' un bambino felice? Sarà pronto per la scuola?"

Ancora pochi giorni e tutto questo farà parte del suo passato; e con il suo, del tuo.

E improvvisamente ti viene solo da piangere...

27 commenti:

  1. Non sai quanto ti capisco... Per solidarietà mi faccio un piantino anch'io.

    RispondiElimina
  2. Forza e coraggio! La consapevolezza ci rende più vulnerabili ma anche più esperti nel cogliere l'attimo insieme a loro. Non è bello quanto sarebbe poter fermare il tempo ma è già tanto!
    Spesso provo quello che descrivi ma quando ci sono date che segnano il loro calendario (inizio/termino/compleanni) è veramente devastante per me e spero sia del tutto naturale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so, a me succede che in genere sto male prima… poi quando arriva il momento del "passaggio", riesco anche a godermelo! ma vedremo, stavolta sarà più dura! ;)

      Elimina
  3. Non sono mamma, ma immagino il tuo stato d'animo, mi sono commossa...
    Fa parte della vita... Sicuramente qualche bel ricordo gli resterà di questo periodo... Ah, quando inizierà la prima elementare e dovrai fargli fare le foto al fotografo col classico cono gigante pieno di caramelle, sicuramente avrai dimenticato questo momento...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sono sicura che riuscirò a godere di tutte le cose belle che verranno… ma per il momento vivo la malinconia dell'addio! e poi via! si riparte!

      Elimina
  4. Ci sono passata un anno fa con la mia monella...ti comprendo!
    Vedrai, tutto andrà bene, e ci saranno gioie grandi all'orizzonte :-)
    Però ora concediti pure un pò di commozione e malinconia per ciò che è finito, è umano e anche giusto che sia così!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, me lo ricordo! poi inizierà un'altra fase, e sarà interessante vivere anche quella. Ma per ora seguo il tuo consiglio e mi crogiolo!

      Elimina
  5. Rachele, solidarietà totale!
    Mio figlio ha terminato la scuola materna venerdì scorso con una settimana di anticipo, perchè siamo al mare ora. E io ho pianto come una fontana: da sola, con mio marito, con le maestre, con le altre mamme. L'esperienza è stata favolosa, siamo stati fortunati e abbiamo creato legami meravigliosi. Io sono triste non tanto perché lui continuerà il suo percorso (che riserverà sicuramente molte gradite sorprese) e perché cresce, quanto piuttosto perché lasceremo QUELLA scuola. Uscendo lui mi ha detto: "non la rivedrò più?" "Assolutamente no" ho risposto, perché in ogni momento potremo tornarci, visto che siamo a due passi da casa e perché abbiamo tutta l'intenzione di farlo. Del resto io rimango nel Comitato di Gestione e nel Direttivo della scuola, ho preso un impegno e lo porterò avanti. Del resto come potrei andarmene con tutto quello che quella scuola ci ha dato, come persone e come famiglia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio vantaggio è che dovrò comunque tornarci con Marco, per lo meno il distacco non sarà "definitivo"…
      cavolo, se rimani nel direttivo sei mitica!

      Elimina
    2. Un po' ti invidio, perché io ho un solo bimbo e, dunque, terminata la materna non avrò più la possibilità di frequentarla da mamma e verranno a mancare tutte quelle occasioni di partecipazione in aula e nelle attività scolastiche che ci sono state in questi anni.
      Sì, rimango nel direttivo, perché l'impegno non è annuale e poi perché la nostra scuola è piccola, anche se di grande tradizione, e c'è bisogno di molto aiuto. Per me è un vero piacere!

      Elimina
  6. ti capisco...la mia orsetta ha finito il suo primo anno di scuola dell'infanzia e provo le stesse emozioni... la vedo cresciuta ma ancora fragile allo stesso tempo...e mi commuovo!!! Sarà sempre così e ci faremo l'abitudine un pochino? ˆ_ˆ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no…. secondo me sarà sempre così! :)

      Elimina
  7. che dolce che sei, cara Rachele....i nostri ometti crescono troppo in fretta e noi mamme continuiamo a commuoverci per qualsiasi cosa. ma va bene così. Tutti questi sentimenti, tutto quello che loro ci fanno pregare è bellezza pura e resterà nel nostro cuore per sempre. ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello questo tuo commento!
      Un abbraccio a te Fra!

      Elimina
  8. Ooooh, non mi scrivere queste cose proprio oggi, in una giornata da madre bruttissima, proprio l'ultima settimana di asilo prima della materna, proprio in una giornata di pioggia e rimuginamenti vari...piangiamo insieme và!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si, dai! ormai siamo in una valle di lacrime! :))
      Ti mando un bacetto…

      Elimina
  9. No ti prego Rachele hai fatto piangere anche me che abbiamo davanti ancora due anni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) quando sarà il tuo momento mi commuoverò anche io assieme a te!

      Elimina
  10. La scorsa settimana prima riunione della mia vita con le maestre d'asilo di Grilletta....ho avuto il magone da quando sono entrata a quando son uscita...e non oso immaginare la tua emozione per questa fase che si chiude...ma quanto e' bello provare queste sensazioni e poterle vivere?che dono fantastico ci regalano i nostri figli, che ricchezza alla nostra anima poter SENTIRE così la vita!
    In bocca al lupo per questo nuovo step :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, hai ragione! non puoi non sentirti VIVA quando hai dei figli… anche se spesso sei stanca MORTA… ;)
      crepi il lupo, e in bocca al lupo a voi per l'asilo!

      Elimina
  11. Senza averti letta ho scritto le stesse cose, sono che per noi l'asilo è proprio finito-finito!!
    ......e pure io caragno.

    RispondiElimina
  12. Cucciolinoooooo ma dai e' ancora piccolino nonostante il grande passo...Forza Rachele! Spero che oggi vada un po' meglio il magone. Bacini Smuakkkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magone passato! è il momento in cui realizzi, che ti prende proprio male… ma poi tutto sfuma! :*

      Elimina
  13. Il magone a me è venuto dopo...a scuola! Viva l'asilo!!!
    Un bacio solidale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si… pure! che qui i momenti di magone non mancano mai! ;)

      Elimina