domenica 1 giugno 2014

La gita allo zoo

Erano belli i tempi in cui in gita potevi semplicemente non mandarli, vero Mamma?
Perché te la ricordi bene la scelta dell'anno scorso, quando avevi tenuto a casa Dede schiacciata da tonnellate di perplessità sulla gita dell'asilo.
"Cari genitori, la settimana prossima andremo allo zoo. Mangeremo gli hot dog, voi portate l'acqua e la merenda e li verrete a prendere dopo le 14.30"
Fine.
Giubilo dei pupi, sgomento della madre.
Dopo tre notti insonni, con gli occhi sbarrati nel buio a immaginare scenari apocalittici, è finalmente arrivato il gran giorno.
"Bambini, state sempre vicino alle maestre, intesi?"
Troppo poco incisivo.
"Non vi allontanate mai dagli altri bambini e dalle maestre, d'accordo?"
Sarà sufficiente?
"E se vi perdete avete qui il numero di mamma, fatemi telefonare, ok?"
No, forse non basta. E se glielo tatuassi a fuoco sul braccio?
"E se qualcuno prova a portarvi via, non andate mai con nessuno! Nemmeno se vi offre la cioccolata o il gelato, chiaro?"
Poi ci ripensa.
"Anzi, se qualcuno prova a portarvi via voi strillate AIUTO POLIZA, va bene? Si dice così, ripetete con me! Bene, ora ancora una volta"

Mamma era sfinita per la tensione psicologica, ma non si smette mai di stupirsi per la quantità di energie che una donna nasconde in certe occasioni
"Bambini, un'ultima cosa!"
Ma come ha fatto a sfuggirle?
I brambillini erano già in macchina verso l'asilo, e fantasticavano estasiati su rapitori, poliziotti e grida di aiuto.
"Gli hot dog, bambini! Sono la cosa più pericolosa al mondo, possono andare di traverso con molta facilità. Quindi: si mangia rimanendo seduti e soprattutto a piccoli morsini, va bene?"
Bene, ora è davvero tutto.
I tre entrano all'asilo e i piccoli indossano le magliette della gita, con il nome e il numero dell'asilo stampato sopra.
I bambini sono già in fila per due, Mamma ha lo stomaco chiuso e l'intestino sottosopra.
Non le viene in mente altro, possibile?
Le maestre si dispongono ai lati della fila e contano i bambini. Sono tre nella classe di Dede, due in quella di Macco.
Due in quella di Macco? Come fanno a guardare 18 bambini?
La mestra le sorride e la saluta, Mamma reprime l'urgenza di correre in bagno e parla.
"A più tardi, divertitevi!" avrebbe voluto dire.
"Arrivederci, a stasera", avrebbe potuto esclamare.
E invece no.
"Ehm… vedo che siete solo in due maestre. Se avete bisogno di aiuto, io ci sono, eh? Mi libero, eh? Devo venire? Senza problemi, eh? Allora? Vengo anch'io?"

E questa era l'ultima cartuccia.
Sarà proprio una lunga giornata...

33 commenti:

  1. oh mamma mia dai dai che ce la fate...guten Rutsch!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce l'abbiamo fatta! e ti confesso che poi sono anche stata bravissima, e non ci ho pensato più per tutto il giorno! :)

      Elimina
  2. Rachele sei tremenda!! Volevi anche imbucarti alla gita...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo, vuoi mettere? gli hanno regalato pure i bastoncini di cioccolato! magari ne davano uno pure a me ;)

      Elimina
  3. Fantastica!sto ridendo a crepapelle semplicemente perché io penso avrei fatto e detto le stesse identiche cose....soprattutto sugli hit dog...io son terrorizzata che si possano soffocare!
    Abbracci solidali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, grazie! Fa piacere sapere di non essere l'unica matta paranoica in questo mondo! ...senza offesa, eh? ;)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Però sono discreta: dall'esterno non se ne è accorto nessuno!

      Elimina
  5. Comincio a capire chi ha ideato i gabinetti con due tazze che si vedevano alle olimpiadi invernali. Dì la verità, Ra, hai chiesto che li montassero all'asilo per poterli avere tutti e due sotto controllo anche in quei momenti... Poveri bimbi!
    M.
    P. S.: non c'è un Telefono Azzurro in crucconia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che si chiami Televonen Atzurren… ora verifico!

      Elimina
  6. Non ne conosco il motivo, ma quattro commenti anonimi delle ore 1.04, 1.15, 1.25 e 9.15 sono stati cancellati da blogger, ma non dalla mia casella email.
    Li copio e li riporto qui di seguito:

    No, vabbe'...al compimento dei 18 anni, i ragazzini si arruoleranno nella Legione Straniera o espatriaranno e cambieranno cognome per far perdere le loro tracce. Ma non ti vergogni?! Trovati un lavoro, un hobby, qualunque cosa, ma falli respirare: li hanno portati in gita, non in trincea! cresceranno ansiosi e insicuri per colpa di tutte le tue fregnacce...davvero le maestre non hanno ancora chiamato gli assistenti sociali? e per la cronaca: si può soffocare anche ruminando carote biologiche.

    Nell'ordine: prima vergognati e poi trovati un lavoro, un hobby, un ottimo psicanalista e un detective che ti aiuti a ritrovare i tuoi figli nel momento in cui le tue paturnie li spingeranno ad arruolarsi nella Legione Straniera. Ringrazia il Dio delle madri piagnucolose e manipolatrici, perché in un mondo ideale e giusto le maestre avrebbero chiamato un assistente sociale.

    Hai cancellato un commento fuori dal coro, eh?

    Sei una rovina

    RispondiElimina
  7. Ciao!
    mi eri mancata!
    Non ho cancellato i tuoi commenti, ci mancherebbe, perché aldilà dei toni a volte un po' eccessivi li trovo simpatici e con ottime battute di spirito (vedi le carote biologiche e il detective per ritrovare i miei figli scappati!)
    Bentornata cara!

    RispondiElimina
  8. Anonimo ma non sai che fare???? Mi sembra di capire in ordine che non ti piace il blog di rachele e poi lei come si comporta da madre quindi facciamo volentieri a meno di te e dei tuoi commenti .... mai sentita criticare una madre perché si preoccupa dei propri figli tu probabilmente non ne hai o se ne hai sei una di quelle che quando va al mare se ne sta svaccata sulla sdraio mentre i figli sono in acqua ...

    RispondiElimina
  9. Evvai! è tornata Rachele e con lei anche il o la "castigamatti", mi mancava .Sono contenta di leggere le tue elucubrazioni, cara anonima (perchè sei una donna vero?). Sai che mi incuriosisci? e non è facile che succeda Mi piacerebbe sapere qualcosa di te,ma che sia vera, non giocata con l'anonimato.Ti prego anche di dirmi se commenti altri blog perchè verrei a leggerti e forse potrei anche capire se sei arrabbiata solo con Rachele o con il mondo intero.

    RispondiElimina
  10. Intanto, spero che l'altro/a anonimo sia una donna, sì da non infangare ancor di più la fama di noi maschietti. Però non capisco perchè alcune commentatrici vogliano che non scriva più al blog di Rachele: pensateci, finchè scrive lei/lui/boh, il commento più stupido non sarà mai il vostro! E poi ci sono persone intelligenti SOLO perchè esistono persone stupide.
    Ma ha anch'esso/a/boh diritto ad una risposta: "Gentile essere, esistono nella lingua italiana delle figure retoriche chiamate "iperboli" che servono ad amplificare delle immagini per rendere ancor più evidenti le loro caratteristiche (mai usato una lente d'ingrandimento? Ecco, il concetto è il medesimo). L'adopera tantissimo il buon Grillo e anche lui non è sempre capito. Rachele, da quando è nata, è un'iperbole vivente ed è per questo che il suo blog ha così successo: non fà alcuna fatica a trasformare il suo pensiero in figure catastrofiche perchè il suo pensiero E' figure catastrofiche. Ma ha un difetto: è intelligente e riesce a far sì che il pensiero rimanga tale e non precipiti in arie da tragedia. Ecco perchè le crucche, che, non perchè stupide, ma perchè mai e poi mai potrebbero immaginare i secondi, terzi e quarti fini che si nascondono dietro le parole della scaltra Ra, non la capiscono e la prendono sul serio. Sempre perchè intelligente, ha scelto come compagno uno che ha come filosofia di vita il teorema di Goretex: tutto può scivolarti addosso senza causare danni. Rachele ha studiato astronomia perchè ha capito che alla fin fine, se tutto, ma proprio tutto, dovesse accidentalmente andare per il verso giusto, può sempre arrivare un meteorite a ripristinare il giusto equilibrio tragico delle cose. Ora, se oltre ai salsicciotti, ha anche qualcuno che le suggerisce altre cose che potrebbero soffocare le sue creature, non è che la si aiuti molto.
    Quanto alla Legione Straniera: dimentichi che Dede e Macco hanno anche i cromosomi di Brontolo e ti assicuro che fino a quando non metteranno nelle Forze Armate la figura di quello che fà tutto al posto tuo, difficilmente potrebbero scegliere una tale strada, stai tranquilla! Quanto alle asistenti sociali, direi che sarebbe il caso di invocarle per quei figli che crescono allo stato brado perchè i genitori se ne sbattono di loro "perchè tanto ci pensano l'istinto e la natura". Come dicono a Bolzano Alta: in medio stat virtus e probabilmente Rachele è perfettibile, ma di una cosa sono sicuro: i suoi figli non avranno mai il timore dell'abbandono e ti assicuro che per un genitore è devastante quando un figlio gli si rivolta contro perchè ha paura che questi voglia abbandonarlo. Ma Rachele è tranquilla: le assistenti sociali crucche sono molto più intelligenti di quelle italiane e sanno distinguere molto meglio il bene dal male. Un esempio? Da loro nessuno adopera minori per chiedere l'elemosina perchè se no glieli portano via. Da noi, invece?
    Lieto di aver cercato di spiegarti qualcosina, mi scuso per la lungaggine e mi raccomando, continua a scrivere, perchè sei molto stimolante."
    Un bacio, Ra.
    M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacio a te! E grazie per le belle cose che hai scritto!

      Elimina
  11. Bentornata Rachele! che bello ritrovare le tue ansie, che poi sono le paure dell'80 % delle madri...
    Benritrovato/a anche lei Anonimo/a, volevo comunicarle che ho letto recentemente una ricerca che dimostrava come le persone ansiose siano più intelligenti. Sa solo le persone con un buon equilibrio, sana ironia e autoironia riescono ad elaborare in modo più armonico le proprie ansie. Consiglio vivamente a lei di trovarsi un Hobby, Rachele lo ha trovato da molto è scrivere sul Blog. Ma che sciocca, anche lei ha un hobby... rispondere sul blog.
    Continua a scrivere Rachel... un bacio "di Luce"

    RispondiElimina
  12. Qui, un sacco di mamme si offrivano e ci andavano e così, per la gita al circo, mi sono imposta (sai i leoni affamati!!!) e ci andai. E' stata la loro fortuna perché hanno leggermente "perso" due bambini nel lungo corridoio d'ingresso!!! Li ho presi al volo per mano e portato dentro ma nessuna maestra ha mai ammesso l'accaduto. Voglio sperare che le maestre tedesche abbiano 4 braccia e 8 mani! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, ma dici davvero?!?!?! ecco, tipo la maestra che avevamo in Italia… non l'avrei mai mandato con lei!
      No, qui sono veramente brave, sono in 3 per 18 bambini e li portano fuori così spesso che ormai sono abituati ad obbedire!

      Elimina
  13. Anonimo 1 hai perso la parola o la tastiera? ?? A forse aspetti la notte fonda per commentare....., comunque rachi continua cosi io pur di essere sempre presente alle gite sono diventata rappresentante di classe fai tu......��������

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, grandissima!!! Ci sarebbe da pensarci, è che mi frega la lingua! ;)

      Elimina
  14. Mi sono un po' persa nei commenti degli anonimi sopra ma non ho perso di vista il problema e si hai fatto bene, forse ci avrei provato pure io!! ;-)))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto spunta una commentatrice anonima un po' "accesa" che fa irritare alcuni che in genere non commentano mai… :D

      Elimina
  15. Rachele, sei sempre la migliore, mi fai morire dal ridere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh, allora essere paranoici serve a qualcosa! ;)

      Elimina
  16. Leggo solo ora... Com'è andata poi? Tranquilla, anche una sola maestra è sufficiente da come sono organizzati da quelle parti... Ricordo ancora la MIA gita allo zoo in Germania...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono bravissime le maestre, ma sono bravissimi anche i bambini. Non si muovono di un cm dalla fila! :D
      alla fine è andata benone, mi sono data una calmata e non ho più pensato alla gita!

      Elimina
  17. Non sei andata vero?? Dimmi di noooo...;D
    E agli hot dog di traverso non ci avevo pensato!! hahahhaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo!!! sono stata bravissima!!!! ;)
      E non li ho nemmeno seguiti con il foulard sulla testa, l'impermeabile e gli occhiali scuri!

      Elimina
  18. Tesoro sei un mito!!! tu hai chiesto alle maestre quello che tutte noi non abbiamo osato fare:-)) comunque ai miei tempi le gite si facevano con maestre e genitori:-((
    cavolo ma il commento dell'anonimo me l'ero perso!! allora ormai sei una blogger di successo!! a me i commenti così acidi non sono mai capitati:-(( eppure di materiale che ne sarebbe;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! quell'anonima è da un po' che bazzica ma in genere scrive tardi la notte, e in pochi la leggono! Bisognerà dirle di cambiare orari ;)

      Elimina
  19. Però da noi mica danno gli hot dog ... che ingiustizia!!!

    RispondiElimina