venerdì 29 giugno 2012

Che sensibilità


Mamma e i pargoli fanno una gita istruttiva in campagna. Passeggiano fra oggetti visti soltanto sui libri, fino ad ora, da dei veri brambillini di città.
“Guardate bimbi, il trattore del nonno. Ci saliamo?”
“Ecco un decespugliatore, come quello del vostro libro”
“Una lucertola! E una coccinella! Ed ecco l’albero dei fichi. Vedete i fichi lassù?”
“E qui… oh, bimbi, venite a vedere… un uccellino morto. Deve essere caduto dal nido perché non sapeva volare. E’ morto, poverino, vedete?”. 
Mamma approfitta dell’occasione per introdurre ai bambini un concetto che è ancora così lontano dalle loro menti, perché pensa che non sia mai troppo presto per parlarne, visto che fa parte della realtà delle cose.

“Oh, poverino” mormora Dede.
“Poveino” fa eco Macco.
“Poverino, vero?” conclude Mamma senza troppi fronzoli.
“Povero cucciolo” aggiunge di nuovo Dede, tutto compito.
 Che sensibilità questo bimbo, pensa compiaciuta Mamma.

“Andiamo Mamma?” trilla Dede, uscendo dal trance. “Ne cerchiamo altri?”
“Di cosa amore? Di uccellini morti?”
“Si! Si! Bello! Andiamo? Eh?”

Stavamo dicendo? Ah, ecco, la sensibilità...

7 commenti:

  1. il problema, almeno per quanto mi riguarda, è che gli unici "morti" che mio figlio piccolo abbia visto sono quelli dei videogiochi.
    I quali, notoriamente, risorgono.
    Quando è morto il nostro gatto, bè... non sono proprio sicura che abbia capito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui ancora i videogiochi non sa cosa siano... ma sono concetti troppo lontani comunque dalle loro vite! ... per fortuna, oserei dire!

      Elimina
  2. :-) I bimbi metabolizzano diversamente.

    RispondiElimina
  3. L'uccellino morto è un must.
    Bambini sani ed equilibrati non resistono al fascino dell'anatomopatologo. Tranquilla.
    Mio figlio più piccolo ha trafugato da un bosco una vertebra di non so che animaletto e l'ha nascosta in macchina, ogni tanto se la guarda, a me fa schifo, lui la trova interessante: scienziato nato!
    ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E', vero, ora che ci penso, anche i miei cuginetti e i miei amici maschi di quando ero piccola... sono sempre stati affascinati da queste cose!

      Elimina
  4. Noi ogni tanto troviamo un sacco di piume e qualche zampetta qua e là. Il colpevole è Billo. "Oooooh guarda un pezzetto di uccellino, troviamo gli altri pezzi così lo costruiamo?" eh no non è bello :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fantastico!! un puzzle tridimensionale gratis!

      Elimina