mercoledì 5 dicembre 2012

Un rimborso speciale

"Brontolo, domani vado alla fiera dell'artigianato. Senti il programma: accompagno Dede all'asilo alle 9 e vado subito alla metro. In un'ora arrivo alla fiera e girovago fra uno stand e l'altro fino alle 14.30. Poi torno all'asilo. Ah che bellezza!"

Detto, fatto.

Ieri mattina Mamma fa per portare Dede all'asilo e scopre che la sua classe è chiusa fino alle 11 per assemblea sindacale. Per la terza volta da quando è iniziato l'anno.
Mamma riorganizza le tempistiche, tiene il figlio a casa fino alle 11 e parte per la meta desiderata con quasi due ore di ritardo sulla tabella di marcia.
Corre in macchina fino al parcheggione, in tram fino alla metrò gialla, in metrò gialla fino alla metrò rossa, e dopo 40 minuti Mamma è in Duomo ad aspettare la terza coincidenza.
Passo veloce, sguardo fisso verso il futuro, biglietto speciale per la fiera (e quindi extra costoso) in tasca, in corsa sul lato sinistro delle scale mobili (riservato agli impegnatissimi e super di fretta come lei), Mamma è lanciata e carica.
Arriva al marciapiede della metrò rossa col fiatone.
Aspetta e aspetta.
"Tò, guarda, il cartellone che pubblicizza la mia fiera!"

Apertura fiera giorni feriali ore 15, chiusura ore 22.30.
"Figuriamoci, le 22.30, uno arriva morto a quell'ora!" pensa: ci mette sempre un po' a realizzare le cose, ma alla fine ci arriva anche lei, lasciatela solo carburare!
Sono le 11.45, ha attraversato mezza città cambiando tre mezzi di trasporto in attesa del quarto, ha chiamato l'asilo per avvisare che forse avrebbe fatto tardi, ha la borsa piena di buste per gli acquisti e il cuore di aspettative... e la fiera apre alle 15!

Così com'è arrivata, Mamma gira i tacchi e se ne va, col broncio delle occasioni più deludenti.
Poi vede un cartello di un ufficio e, animata da una natalizia buona speranza, si incammina verso l'ATM point, l'azienda dei trasporti milanesi.

"Scusi? Buongiorno. Ecco, vede, io dovevo andare alla fiera e ho fatto tutto di corsa ma la fiera apre alle 15 e l'asilo chiude alle 16 e ora sono solo le 12... il fatto è che ho già timbrato il biglietto, e mi chiedevo... non è che magari fate un rimborso speciale per deficienti?"

Il rimborso ovviamente non c'è stato, ma almeno loro, gli impiegati, ancora se la ridono.

35 commenti:

  1. Risposte
    1. :)) ridi ridi, tanto se sono scema....

      Elimina
  2. Io te l'avrei dato, il rimborso :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Anche io me lo sarei dato, e anche i due impiegati con cui ho parlato a dire la verità! Ma la responsabile (nb donna!) ha detto che no è no! ;)

      Elimina
  3. è che si corre troppo per vedere i particolari! comunque la battuta è moooolto bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? In fondo era solo un dettaglio quello! :)

      Elimina
  4. Spero che oggi mentre noi leggiamo questo post tu sia in metro verso la fiera...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di andare domani... Oggi sempre 15-22.30

      Elimina
  5. Ah ah... la prossima volta leggerai meglio... guarda per esperienza personale: quando una cosa parte male poi finisce peggio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! ;) mi consolo allora, chissà cosa succede domani!

      Elimina
  6. poor, dai spero che tu riesca a riandare....pare sia beddissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono anni che non vado e me la ricordo bellissima! Speriamo bene stavolta!

      Elimina
    2. Ps
      Scleros ma sei una poliglotta!!!

      Elimina
  7. Lo meritavi davvero il rimborso! ^_^ Ho riso solo un po' giuro. Bhe poco più di "un po' "
    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D
      Il rimborso per deficienti dovrebbe essere istituzionale!

      Elimina
  8. Cara Rachele, così non vale!! mi rubi la scena...di solito queste cose le combino io e mio marito e quelli dell'Atac Roma ne sanno qualcosa!!! vabbé diciamo che io copro la piazza romana e tu quella milanese;-)) comunque a testa sulle nuvole non mi batte nessuno: ti dico solo che l'estate scorsa dovevo andare ad un matrimonio a Rieti (paese a 1 ora da Roma) avevo sistemato tutto, convinto a venire anche i miei per stare con Michy, perchè maritino ovviamente era fuori per lavoro, mi ero vestita di tutto punto e arrivati di fronte alla chiesa però non c'era anima viva...insomma chiamo la sposa e ovviamente avevo sbagliato giorno:-((

    RispondiElimina
  9. Bè, anche tu sei "romantica" come me allora ;) dai che fra un po' apriamo pure le succursali!

    RispondiElimina
  10. Rachele, io ho riso ma sono autorizzata dal mio livello cerebrale ahah! Sei troppo spassosa!! Ciao tesoro

    RispondiElimina
  11. A me queste cose capitano spessissimo e ogni volta mi ink... Con me stessa! Ma come e' possibile perdersi in cose cosi mi chiedo ogni volta? Sob

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se pensi che ero andata sul sito 3 volte per vedere che mezzi ci arrivano e i prezzi!! ma l'orario no, quello era superfluo, eh!

      Elimina
  12. ma è lo stesso orario di tutti gli anni... Rachi, sei un po' una polla!!!Cindy :-) (ps a causa del pupo quest'anno salto!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè, non essendoci andata per almeno 6 anni posso anche perdonarmi la dimenticanza ;)
      tutto il resto no, però! eheh!

      Elimina
    2. 6 anni??? potrei andare in crisi d'astinenza... vabbè dai l'anno prox andiamo assieme;-) cindy

      Elimina
  13. Sì, va beh, però che pezzenti. Potevano rimborsartelo il biglietto.

    Solidarietà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sincera sincera? l'ho pensato anche io che in fondo potevano pure metterci un timbro per dire che il viaggio non era stato fatto. non gli costava nulla.
      Però questo sta all'elasticità mentale delle persone!

      Elimina
  14. Uh che delusione quando capitano queste cose!!! Solidarizzo anch'io... e il biglietto avrebbero potuto rimborsartelo chiudendo un occhio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, infatti, io spero per domani ma ho ancora paura che succeda qualcosa all'ultimo. Ci sto perdendo l'ottimismo! :)

      Elimina
  15. Io ci vado stasera con mio marito, lasciamo i giovanotti allo zio e andiamo IN MACCHINA, perchè il parcheggio conviene rispetto a due biglietti della metro, purtroppo.
    Non ci staremo molto, mi piacciono le fiere, ma mi stufo presto,ma sicuramente farò un salto al padiglione francese, perchè devo prendere il sapone di marsiglia, ci troviamo lì?
    Ti raccomando, prima della 22.30! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciamo stare il costo del parcheggio... devono essere un po' fuori di zucca!
      Allora ok, ci vediamo lì. Ma sei sicura che mi vuoi aspettare, visti i precedenti? ;)
      Divertitevi!!!!

      Elimina
  16. Pensavo davvero che il post finisse con te che ci dicevi che ti avevano rimborsato...sul serio!
    Comunque sia un pochino ho riso pure io...lo ammetto! :)

    RispondiElimina
  17. ahhaha....il rimborso deficienti è bellissimo! m' hai fatto morì!
    e si, potevano pure farlo, dai..ma che gli costava?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Sgiusgiola e Lunatica la penso come voi, al di là del rimborso che alla fine è cosa da poco, ma la maggior parte delle persone non è molto flessibile...

      Elimina
  18. sei un mito e in questi giorni difficili mi hai sollevato un po' il morale.anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna!
      Mi dispiace però che sei in un brutto periodo (e ti capisco)...

      Elimina