giovedì 23 maggio 2013

Una vitaccia

Il weekend di Mamma è volato via come il vento di quei giorni, fra lavatrici e bucati, fra le solite notti insonni e la cura di malati.
Infatti Brontolo era tornato per il fine settimana, con la sua valigia grande.
Una valigia piena di roba da lavare, roba di due settimane per essere precisi.
Mamma sostiene che la lavatrice funziona anche in Germania, ma lui risponde che così si fa prima, e a lei non resta che infilare un bucato dietro l'altro e passare il fine settimana a cercare di asciugare panni che non sa più dove stendere, e che dopo tre giorni di pioggia puzzano di muffa che sarebbero da rilavare. Però così si è fatto prima, dice.

Brontolo era tornato per il fine settimana, e ha passato due giorni col mal di pancia. "Scusa non mi sento troppo bene", e si è sdraiato a letto.
E si è chiuso in camera.
E "ti dispiace se non mi alzo stamattina ma ho tanto sonno in arretrato"
Poi lui è stato meglio, e approfittando di dieci minuti di libertà, lei è scesa a pulire gli immondi vetri dell'auto, che mostravano un campionario rarissimo di materiali organici e non, appiccicati in ordine artistico da Macco nel corso dei mesi.

Poi Brontolo è partito con la sua valigia di cose pulite, e a lei è rimasta la compagnia di ciuffi di polvere animata che si rincorrevano sul pavimento.
Alla terza settimana di pupi in esclusiva, quando già Mamma stava per abbandonarsi alla più cupa autocommiserazione, giustificata da un nuovo scroscio di pioggia e una nuova tornata di tempaccio, ecco che ieri sera arriva una telefonata.
Una di quelle che ti allunga la vita, perchè (sembra brutto a dirsi) vedere le difficoltà degli altri aiuta a ridimensionare le proprie.

B:"Ciao Rachele, cosa state facendo?"
M:"Brontolo parla più forte che non ti sento. C'è Macco che urla nella vasca"
B:"Volevo dirti che ho guardato i voli...
M:"No! Macco non tirare l'acqua fuori dalla vasca!"
B:"...ho parlato con l'amministratore..."
M:"Ehi! chi ti ha detto di uscire tutto bagnato? Torna dentro che sciv... ecco, appunto! Noooo, daaaai, non è nieeeente..."
B:"...ho pagato le bollette dell'asilo..."
M:"No! Dede non picchiarlo! Lasciagli i capelli e molla il dinosauro!"
B:"Ehi, ma mi ascolti?"
M:"Certo che ti ascolto, ma tu parla più forte ok?"
B:"Ok ma dammi un consiglio. Stasera ceno a casa o fuori? Tu cosa faresti?"
M:"Ma ti devo rispondere proprio in questo momento? Fermo Dede! non... Brontolo, ma che cavolo, comunque io non uscirei per nulla al mondo"
B:"Pensavo di fare i wurstel ma non ho voglia di cucinare... quindi quasi quasi vado a cena fuori. Mi va una bella flammkuchen, tu che dici? Ora lo propongo a Claudio! Però domani mi ha chiesto di uscire Dario, e poi sabato sono a cena da Gianni... è una vitaccia, Rachele"

Mamma non può che immaginare, poverino.
Quando vuole essere dura, la vita, sa essere davvero spietata, eh?

34 commenti:

  1. E' uno sporco lavoro ma qualcuno lo deve pur fare!!!
    Forza Rachele, il sole prima o poi uscirà e vi ritroverete tutti di nuovo insieme! Ti ammiro per la tua forza e per la tua ironia anche in questi momenti.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ci faccio dell'ironia sopra, lo ammazzo! ;)

      Elimina
  2. Ohi, ohi, questa volta ha dimostrato scarsa sensibilità!

    RispondiElimina
  3. tu hai tanta pazienza. te l'ho già detto vero? beh mi ripeto...
    che vitaccia.. POVERO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lui si lamenta pure quando sclero! >:)

      Elimina
  4. ecco, magari quando torna la prossima volta gli molli i pargoli e te ne vai due giorni in una beauty farm a rilassarti, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, nei miei sogni lo programmo sempre. Ma guarda, basterebbe anche molto meno!!

      Elimina
  5. quoto in pieno Trasparelena!!! La prossima volta lo molli con i figli (che hanno bisogno di avere un momento esclusivo con il padre) e te ne vai in beauty farm.... al tuo posto sarei incacchiata nera!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso glielo dico del momento esclusivo. Che tu sei esperta di queste cose e se lo dici tu vale!

      Elimina
  6. Provate voi ad uscire tutte le sere con amici a bere birra, mangiare Flammkuchen (con la F maiuscola Rachele!!!) e Currywurst e poi andare a ballare il tango.
    Voglio proprio vedere se poi non siete sfinite!!!

    Brontolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai tutta la mia solidarietà. Chi non le prova queste cose non può capire. Continua così, sei il nostro eroe!

      Elimina
  7. La nostra Traspa ti ha dato il consiglio migliore. Leggevo e mi sentivo una colite galloppante che cresceva parola dopo parola...grrrrrrr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! Pensa la mia, di colite!!!! hihihi!

      Elimina
  8. Anche io, anche io voglio la vitaccia di Brontoloooooo :D
    Anche se poi, dai....come farei senza i monelli??? ;-)
    E tu egualmnente, come faresti senza Dede e Macco? :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non potrei mai!!!!
      Erano bei tempi quelli, ma (come amo dire sempre): FINITI! :)

      Elimina
  9. tesoro come ti capisco...anche noi siamo soli fino a metà giugno....ma almeno mio marito non mi telefona per chiedermi dove e con chi cenare!!! ma ogni tanto mi manda qualche foto di dove sta tanto per farmi rosicare...però come sai bene, domani e dopodomani sarò mammainfuga verso la tua città;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, bravissima! Non vedo l'ora di incontrarci!

      Elimina
  10. Niente, non ce la possono proprio fare questi maschi. Ma ti rendi conto, vero, che con due figli maschi hai un'enorme responsabilita' verso le future generazioni di donne? Non per metterti ansia, eh... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi rendo, mi rendo! E infatti inizio col lavaggio del cervello che hai letto ieri ;)
      Comunque scherzi a parte, le prime maschiliste dei maschi maschilisti, sono le loro madri, e scusa il gioco di parole!

      Elimina
  11. minimo un fine settimana di vacanza e le lavatrici fale fare a lui... minimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma anche no, se non voglio trovare tutto grigio o celestinorosapallido! ;)

      Elimina
  12. Ma noooo daiiii Brontolo!!! questa volta l'hai fatta grossa...
    Sono l'ennesima che quota Trasparelena....E non solo te ne vai a rilassarti ...ma guai a te se ti metti a fargli le solite 5 lavatrici di roba!!! Che ci pensi lui a fare il mammo per due giorni...E...mi raccomando...fallo davvero e quando sei alla Beauty Farm...chiamalo e chiedigli "Che dici? adesso faccio il massaggio ai piedi o quello alla schiena? e dopo il bagno turco oppure il solarium?"....
    Sii tutte noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mitica! E' proprio così che dovrei fare! Oddio che soddisfazione sarebbe! Aaaahhhh!!!

      Elimina
  13. Una parola: solidale!!! anzi no devo commentare dato che mi sono trovata in una situazione simile ma l'uomo in questione era mio fratello: ma in Germania non ci sono lavanderie a gettoni con anche l'asciugatricie? almeno a casa "devi solo" stirare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara se ti dico che in Guestehouse c'è la stanza lavanderia, con tanto di lavatrice e asciugatrice a disposizione degli ospiti?

      Elimina
  14. Ma come sei poco comprensiva, scusa... Poverino, ti chiama per un dilemma esistenziale, e tu? In fondo cosa stavi facendo? Nulla di importante... Poi, cosa vuoi che siano due settimane di panni da lavare e stirare? Brontolo è un incompreso.. ;-). Baci Rachele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio e se adesso ti dico che a stirare non ci ho nemmeno pensato per un istante? Sono proprio un disastro, eh? :)))

      Elimina
  15. Quest'uomo deve avere delle grandi doti nascoste (è la perifrasi più elegante che trovo per dirlo) per farsi amare così...!
    La pazienza è la virtù del forti.
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, lo penso sempre anche io, molto nascoste.
      Quando le trovo te lo faccio senz'altro sapere! ahahahha!!!
      (ovviamente scherzo, povero tesoro!)

      Elimina
  16. Ecco vedi? Mi fai riconsiderare il post precedente. Perché, saremo anche più intelligenti...ma loro in qualche modo ci fregano sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! è che noi purtroppo viviamo di sensi di colpa e istinto da crocerossine e questi ci obnubilano i neuroni!

      Elimina
  17. Quoto anche io in pieno Trasparelena! Ra, appena torna, lo lasci solo e te ne vai in una beauty per 5 giorni e non devi degnarti di fare neanche una telefonata, a costo di starci male da morire senza notizie dei piccoli! E' una vergogna fare telefonate simili alla propria mogliettina che si trascina tutti i giorni a star dietro ai piccoli!
    (Brontolo, appena parte, arrivo con una serie di indirizzi di locali niente male lì a Milano! E ci portiamo anche Dede e Macco, così imparano subito quanto ci si può divertire! E senza dover sempre rendere conto a mamma di quello che fai!)
    M.

    RispondiElimina