martedì 23 aprile 2013

Il viaggio

"Bambini, guardate le mucche!" indica Mamma dal finestrino.
"Salutate le mucche!" le fa eco Brontolo.
Un coro di acuti "Ciao!" seguito da manine salutanti li fa ridere allegri.

La macchina dei brambilla è passata attraverso campi fioriti di colza, ha ricevuto secchiate d'acqua da cieli pesanti di nubi ed è stata poi asciugata dal sole splendente, mentre i suoi abitanti hanno ammirato le montagne innevate specchiarsi in laghi cupi come il piombo fuso.
Hanno incrociato mucche e capre, pecore e barchette, ammirando senza mai stancarsi un paesaggio così perfetto da sembrare finto.
Si sono infilati nel traforo del San Gottardo che era primavera, e ne sono usciti diciassette chilometri dopo slittando sulla neve.
Hanno infine salutato la splendida Svizzera, l'unico Stato in grado di addomesticare perfino l'erba dei campi, e si sono addentrati nella germanica Foresta Nera, che a tratti lasciava il passo a sterminati campi di fragole.

Quando sono arrivati a destinazione avevano settanta chilometri di troppo all'attivo.
"Che ci vuole, è tutta dritta!" aveva sentenziato lo spavaldo guidatore in quel di Milano.
Poi, uscendo da Milano, ha pagato un casello e due uscite dopo è tornato indietro, pagandolo di nuovo: "Non era questa la strada che dovevo prendere, era quella di sinistra"
Infatti: pagato di nuovo il pedaggio per la strada di sinistra (le superstrade di Milano hanno uno strano concetto del pedaggio, facendoti pagare un prezzo fisso all'ingresso e poi pure all'uscita), hanno ben presto capito che la strada era di nuovo sbagliata, e sono tornati ancora indietro, allo stesso casello per la quarta volta.
Si è poi scoperto che la prima strada era quella giusta.

E sono arrivati qui, al quinti piano di un moderno palazzo tutto finestre, con svariate valigie, tantissimi dinosauri, un bambino che continuava a chiedere perchè parlassero ancora in italiano e un altro arrabbiatissimo e tutto bagnato di pipì.

22 commenti:

  1. Che bello che bello, Wilkommen!
    La Svizzera e' il mio Paese Preferito da sempre (non tanto avventurosa, io)
    E l'appartamento tutto finestre mi sembra promettente!
    Grazie dell'aggiornamento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella è bella, ma ha dei limiti di velocità da esaurimento nervoso, eheheh!

      Elimina
  2. Una piccola Odissea, insomma :D
    Ma siete lì, dai!
    Adesso viene il bello ;-)
    Baci germanici a tutti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che Ulisse non aveva accanto una moglie quando è partito... perchè col fumo alle orecchie che avevo e la ramanzina che gli ho fatto non ne sarebbe uscito tanto eroico!!!!

      Elimina
    2. Grande Rachele!!! Sei meravigliosa!!! Un abbraccio a tutta la famiglia Brambillen!!

      Elimina
  3. Che ridere! Dai che adesso inizia una nuova avventura.
    In bocca al lupo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi! Speriamo nel tempo bello perchè ho in mente un milione di cose da fare!!!!

      Elimina
  4. continua con i racconti mi raccomando!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si!!! Io continuo, ma tu alla fine dirai "Basta con i racconti, ti prego!!!" ;)

      Elimina
  5. L'uomo nn deve chiedere mai! go go....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ESATTO!!!! ne va della sua virilità, eh!

      Elimina
  6. Wow...ed è solo l'inizio ;-)! Un bacio, cara Brambillen

    RispondiElimina
  7. Ed ora si riparte...anche se non in macchina!!!

    RispondiElimina
  8. Wao l'inizio mi pare incoraggiante ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il viaggio è stato bello, si! Strade sbagliate a parte... ;)

      Elimina
  9. O-o....sei in Svizzera?????? ma non era la Germania???? Oddio....vabbè non cambia nulla!! Aspetto il racconto della prima notte tutti "viscini viscini"..... Io sarei uscita di testa a dover fare avanti e indietro nell'autostrada....Odio viaggiare in macchina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono in Germania, ma per arrivare abbiamo attraversato tutta la Svizzera e quindi il paesaggio prevalente è stato quello!
      Per l'autostrada... diciamo che ho sorvolato "elegantemente" sulla mia reazione ;)

      Elimina
  10. mi ero persa questo passaggio del trasloco, sorry...beh dai, si sa che gli uomini in macchina vogliono sempre avere ragione...e un enorme in bocca al lupo! :)

    RispondiElimina
  11. Noo perdersi in autostrada è una menata! Comunque meno male che siete arrivati e che il posto promette bene!

    RispondiElimina
  12. oh lo leggo solo ora, io divento una bestia quando sbaglia strada. per fortuna che il viaggio tutto sommato è andato bene.

    RispondiElimina