mercoledì 11 dicembre 2013

Quasi quasi muoio

Il mondo vortica, tutto ronza e si fa buio.
"Bambini, la mamma non si sente bene... mi vado a sdraiare un attimo..."
E Mamma si schianta sul letto, tremando di freddo e sudando per il mal di testa.
Stavolta muoio eh, oh si che muoio.

"Mamma! Non puoi!" strilla una vocina dall'aldilà.
"Mamma, api gli occhi" ne strilla un'altra, e un occhio le viene spalancato a forza.
"Vitto? Adesso stai bene. Vitto?"

"Bambini, sto bene ma datemi solo cinque minuti per favore... poi mi alzo e torno di là con voi" biascica lei.
"Ma mamma, tu non puoi!"
"Cosa non posso Dede?"
"Non puoi star male! Perchè senò chi cucina? Eh? sentiamo? dobbiamo cucinare noi? e chi ci dà da mangiare? Senò noi muoriamo di fame, siamo solo dei bambini!"
Questo figlio è di un altruismo commovente...

Macco le salta sulla pancia. "Non dommile mamma, è ancola giolno!"
"Macco è buio da un pezzo... lasciami cinque minuti... poi guarisco, soprattutto se tu mi dai un bacino" e Macco continua a saltare, sbattendo il suo viso ripetutamente sulla guancia per baciarla.
Dede si impegna a tenerle gli occhi spalancati, e per fortuna non ha mai visto Opera, altrimenti gli dava pure l'idea.

Ora muoio, lo so. Oh, rotola via tutto! 
Urla e ribellione. "Ok, ho capito, andiamo a tavola" dice lei alzandosi con gli occhi chiusi.
Arriva in cucina a tentoni e riempie i piatti con la minestra (Avevo già cucinato Dede, hai visto che non morivi di fame?), si siede e il mondo torna buio.
"Mangiate voi, io torno a sdraiarmi... " e corre sul letto prima di cadere a pelle d'orso, col cuore che pulsa a fatica.
Vedi che muoio?

Mentre Mamma boccheggia nel vortice che le ha invaso la testa, i bambini, tornati di gran lena a zompare sul letto, si mettono a guardare i cartoni e si placano. Poi vanno perfino a mangiare da soli, fra un gran rumore di cucchiai sbattuti sui piatti e risate.
Sono le 20.40 e loro festeggiano alla grande il malore della madre guardando ancora tv.
E finalmente torna Brontolo.

"Uffa, stai sempre male. E chi li mette a letto adesso? Non puoi alzarti anche tu? non potevi prendere una medicina?"
I bambini scappano, il padre grida, volano sculacciate e pianti.

Mamma sta leggermente meglio.
Meno male.
Perchè dopo aver capito quanta preoccupazione desta la sua salute nei maschi di casa, non vorrebbe davvero turbarli troppo...

25 commenti:

  1. argomento "m'avveleno"! a quanto pare in quanto mamme non possiamo star male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece in quanto mogli si? Aaaahhhh... ;)

      Elimina
  2. Ieri mi sentivo uno schifo anch'io. Non quanto te, ma mi trascinavo...e Darcy è rientrato alle 20.45. Guarda caso, adesso sono già al lavoro, con la testa che va per i fatti suoi e gli occhi che si chiudono.
    Tanta, tanta solidarietà!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, bene! L''importante è che poi alla fine possano essere stanchi solo loro! :)

      Elimina
  3. Ti ricordi il mio post '5 buoni motivi per cui non dovrei mai morire'? Possiamo morire ma non prima di aver preparato scorte di cibo e averli messi a letto!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, si, sono andata a guardarlo di nuovo e ti avevo commentato proprio che i miei sarebbero morti di fame prima!!!! cvd!

      Elimina
  4. Ecco...potrei scrivere un libro sull'argomento. In un weekend di influenza con tanto di febbre alle stelle, non dico che avrei voluto essere trattata da principessa e accudita, non dico che non avrei voluto cucinare, fare letti e lavatrici...ma ti pare che mi sono dovuta anche preoccupare perché il padre si sentiva frustrato dai continui capricci della figlia?!? Meno male che la febbre mi viene ogni 6 anni altrimenti potrei turbare davvero il mio unico uomo di casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che mamma e moglie pretenziosa... pure le febbre ti vuoi far venire?! no no, non ci siamo! :D

      Elimina
  5. Classico. Tipico. 100% essenza maschile.
    Tutta la mia solidarità femminile, cara Rachele.
    E rimettiti in forma presto, ti mando un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, sapevo di poter contare sulla totale solidarietà femminile!

      Elimina
  6. Cara, come stai ora? Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo una dormita(anche se con varie pause "mamma vieni") e un moment tutto bene adesso! grazie!

      Elimina
  7. Arghhhhhh quanto mi inca@@o! Mio marito mi dice "Prendi qualcosa che passa tutto" e lui per un raffreddore e' moribondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, si, lui mi farebbe ingozzare di medicine anche per un male al mignolo se potesse...
      Cmq sei fortunata: nel nostro caso non serve il raffreddore, essendo ipocondriaco basta anche solo il pensiero, del raffreddore! ahahah!

      Elimina
  8. ah si conosco la situazione mooolto bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne avevo dubbi... temo sia una cosa familiarissima all'intero genere XX!

      Elimina
  9. io sono un'emicranica quindi il mal di testab è sempre alle porte e mi devo quasi drogare per stare benino.cmq DEVO metterlo a letto io..."perchè con me non si addormenta" anche se sn lì che vomito. e la domanda è sempre..."ma stai così male? così all'improvviso?"...anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si, dai, ammettilo che fai finta... prima stavi tanto bene, adesso com'è possibile che stai male all'improvviso?

      Elimina
  10. Influenza anch'io.
    Ma i maschi di casa si somigliano tutti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che anche questo ce l'hanno scritto nel dna...

      Elimina
  11. Siamo tutte bella stessa barca e non esiste per noi il poter stare male:-((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se la barca dove siamo tutte se ne andasse a fare un bel giretto alle Maldive e li lasciassimo a terra soli coi figli per un pochino? eh, che dici?

      Elimina
  12. Sai, ho una cognata che si inventa la febbre e si butta a letto ogni 3 settimane (ho fatto i conti ed è precisissima!). Così, il marito torna a casa e deve fare tutto quanto lei non ha fatto nelle settimane precedenti. E poi lei torna viva e campa alla grande per altre 3 settimane! Sarebbe tutto ok se suo marito non lavorasse nell'azienda del fratello, ovvero mio marito. Che quindi deve lavorare di più in quei giorni e manda me in tilt. Riassumendo: lei si inventa la febbre e fa venire a me la febbre vera... e guarisco da sola ed in fretta altrimenti qui muoiono di fame col padre in trasferta! :-|

    RispondiElimina
  13. Passi per la poca sensibilità dei maschi piccoli di casa ma Brontolo!!!!
    Inqualificabile!!!

    RispondiElimina
  14. Son proprio portatori di pisello, tipico loro X-(

    RispondiElimina