venerdì 6 dicembre 2013

San Nicolen

Avevano ospiti ieri sera i brambillen, è per questo che sono usciti in piena notte.
Mentre accompagnavano gli amici fuori, Brontolo è rientrato con due pacchetti in mano, quasi allarmato. "Rachele cosa sono questi?"
Mamma ha guardato i due sacchettini lucidi. "Non ne ho idea. Dove li hai presi?"
"Qui fuori, sul nostro zerbino."

Stupore, sorpresa.
Li avrà messi Maria, la ragazza russa del primo piano?
O magari la signora bionda del piano terra? (L'orco di fronte lo escludiamo a priori)
Ma perché mai?
Scendendo le scale, davanti ad ogni porta c'era qualcosa: Vanessa, la figlia dell'orco, aveva appeso un'enorme calza, il ragazzino del piano terra aveva lasciato fuori uno scarpone, e la sua dirimpettaia uno stivale della madre. Tutti erano pieni di cioccolatini incartati allo stesso modo, sicuramente provenienti dalla stessa ignota persona.
"Questa è la notte di Sankt Nikolaus" hanno realizzato infine, "ecco cos'è!"

Il 6 dicembre in terra crucca arriva Sankt Nikolaus, vestito come Babbo Natale, e porta doni e cioccolata ai bambini che si sono comportati bene.
Una nuova tradizione appresa in questo paese sperduto nella foresta, immerso nella magia delle luci di Natale.
La sorpresa di un regalo inaspettato, la curiosità, il mistero. Che meraviglia che ci siano ancora persone che fanno questo!
"Allora? Chi sarà stato secondo te?" chiede ancora Brontolo stupito.

Mamma sorride con gli occhi che le brillano per l'emozione.
Prova la stessa sensazione di diversi decenni fa, quando gridava di gioia davanti all'albero di Natale pieno di pacchetti colorati.
"E chi lo sa..." bisbiglia "magari è arrivato per davvero San Nicola..."

40 commenti:

  1. bello, davvero, magari era proprio S. Nicola
    Cindy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si!! E stamattina ce n'erano altri due! :)

      Elimina
  2. Ma che cosa stupenda!!! Spero che non si scopra mai chi è stato così resterà tutto avvolto nell'incanto...anche per Mamma e Brontolo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, è proprio emozionante! :)
      ho pensato di far scrivere un cartello di ringraziamento dai bambini per S.Nikolaus da appendere all'ingresso!

      Elimina
  3. Che meraviglia, immagino gli occhi luccicanti ...

    RispondiElimina
  4. e no ti correggo... arriva nella notte tra il 5 e il 6!
    Anche in olanda lo festeggiano e pure io ho ricevuto inaspettata la mia calza piena di dolcetti e di biglietti dell'autobus! Si, perchè la signora che mi affittava la sua depandance aveva deciso che era troppo freddo e non dovevo più andare all'università in bici. è stato decisamente uno dei più bei regali della mia vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello, che dolce signora!! un regalo così inaspettato è veramente quasi magico!
      Oggi arriva in carne ed ossa all'asilo, e siccome stamattina siamo stati dal dottore era arrivato anche lì! :)

      Elimina
  5. .....e la faccia dei bambini?? Meravigliata come quella degli adulti???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm... no, bestiacce che non sono altro.
      In realtà il padre gli ha detto che era arrivato Babbo Natale e ovviamente loro cercavano i regali... mentre invece c'erano solo dolcetti!

      Elimina
  6. Ci credi che mi sono emozionata anche io nel leggerlo, proprio come se San Nicola avesse bussato anche qui...
    In realtà è venuto San Nicola nel nostro quartiere ma ha solo provveduto a sparare colpi di mortaio stamattina presto per buttarci giù dal letto...arrrgh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha! Il mio S.Nic è molto meglio allora! ;)

      Elimina
  7. Che bello!!!! (Magari è stato proprio l'orco ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confesso che per un secondo ci ho pensato anch'io.
      Per un secondo, eh?

      Elimina
  8. che bello!!!1 sarà mica stato il tuo nuovo amico tedesco??!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio mitico eroe di rosso vestito con l'imbrago da alpinista che si cala dalla renna volante? è vero, non ci avevo pensato!!!

      Elimina
    2. è lui, è lui!!!! e ha un debole per te;-))

      Elimina
  9. Ecco perché San Nicola ha conquistato il mondo intero, oltre il regalo, c'è il mistero e i due ingredienti sono irresistibili! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dove vivevo in Italia non si festeggiava. Ora che mi sono documentata ho scoperto che è davvero famoso in tutto il mondo! :)

      Elimina
  10. La cosa più bella di questa storia è il tuo stupore e,come dice Goethe,il brivido di meraviglia è la parte migliore dell'uomo (circa,perciò non è virgolettato)

    RispondiElimina
  11. Che bellissima sorpresa!!!
    ma poi festeggiano anche Babbo Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops, era una domanda: poi festeggiano anche babbo Natale?

      Elimina
    2. Ho letto che si, di recente hanno sostituito S.Nicola con il giorno di Natale, ed è rimasta solo la tradizione del cioccolato per i bambini il 6. Però devo provare a chiedere alle maestre.

      Elimina
  12. Bello lo stupore! Crediamo nei sogni!

    RispondiElimina
  13. sembra una cosa d'altri tempi!
    un gesto inattesso ma tanto dolce!! in tutti i sensi:))
    mi sono letta anche altre storie......mi spiace non passare spesso.....sono un pò distante ultimamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!
      Bè, direi che hai tutti i motivi per essere distante... :(

      Elimina
  14. ma che meraviglia!
    Sembra una fiaba *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tradizioni popolari per me sono bellissime! e aver coinvolto anche i miei bimbi è stato davvero "favoloso" :)

      Elimina
  15. mi ricorda un pò la befana, dolcetti ai bambini buoni, no?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, esatto, anche a me ha ricordato la calza della befana, con la differenza che i dolci te li danno i vicini di casa a quanto pare!

      Elimina
  16. Ma dai!!! Che bello....lo vorrei fare anche io...ma secondo te in Italia ci sarebbe la diffidenza a mangiare dolci regalato dagli sconosciuti? ;) comunque lì il natale lo dovreste sentire parecchio mi sa...ma com'è il tempo?!? Ti ho pensato quando ho sentito che in terra crucca era previsto freddo e brutto tempo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bea...confesso: anche io ho pensato di non fargli mangiare le caramelle degli sconosciuti!!!! ahahah!
      Il tempo qui è buono, ha fatto tantissimo vento freddo venerdi e un po' ieri, ma si è risolto in nulla. Considera che qui siamo molto a sud. Grazie del pensiero! :)

      Elimina
  17. E il 25 ? La vigilia del 24 lì come si festeggia ?

    RispondiElimina
  18. Beata te che ricevi i biscottini!
    A me San Nicola ha mandato, per il secondo anno consecutivo, la delega per la preparazione di dolcetti e pensierini vari.
    Non bastava il diploma in Fatina dei denti e il corso di specializzazione in Befana, ora pure i ruoli maschili mi tocca coprire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, allora quasi quasi facciamo un salto a trovarti! ;)
      Ma li hai preparati per la scuola?

      Elimina
    2. Li ho preparati per farglieli trovare nelle scarpe, dietro la porta, al mattino. Mi sa però che il grande qualcosa ha capito perchè mi ha chiesto di rifarglieli. E io a far la vaga "mah...vedremo...se San Nicola mi manda la ricetta...".
      Se volete venire, oggi siamo a casetta, soli e nullafacenti. La casa la trovi facilmente: esce glassa bianca da tutte le finestre (esperimenti culinari miseramente falliti) ;)

      Elimina
  19. Ma che bello! Da noi non si usa, non conosco nessuno che lo festeggia.

    RispondiElimina