martedì 6 novembre 2012

Cronaca di un ponte annunciato # 2

La vacanza dei brambilla non si è limitata all'acqua park, ovviamente, e nella bella giornata di sole che è stata venerdi, hanno organizzato una scampagnata.
In auto, lanciati in direzione Nord, si sono fermati a comprare mozzarelle di bufala che hanno mangiato in macchina al ritorno, e carichi di monopattini e giacche di ogni pesantezza sono finalmente arrivati alla meta.
Il parco della Villa Reale di Monza, in tutta la sua magnificenza.

Chi avesse incontrato una serie di persone vestite per la Groenlandia in una giornata simil-estiva, ciascuno con un paio di giacche d'avanzo legate al sedere, i monopattini impantanati nella fanghiglia del bosco e un passeggino d'emergenza pronto a sostituire i suddetti monopattini,
chi avesse sentito l'urlo ferino di una madre al figlio che in un attacco di "no" si è buttato ginocchioni nella pozzanghera più putrida, facendo starnazzare spaventate le papere,
chi avesse incontrato due pupi che per segnalare il proprio territorio hanno picchiato qualsiasi altro bambino che abbia cercato di entrare nell'antro del "loro" tronco cavo,
chi fosse stato richiamato dal grido acuto di un bambino con la lingua di fuori, terribilmente bruciata da una succhiatina ad una caramella alla menta,
chi avesse riso alla vista di una gaia fanciulla seduta a mo' di water sotto un albero, con un pupino biondo seduto sopra a cercare di espletare un bisognone incontenibile,

bè, allora doppio evviva!
Avete di nuovo incontrato la truppa brambillesca in trasferta al parco del re.

Alla fine della giornata, Mamma ha concluso che quando rinascerà, oltre che magica, rinascerà pure regina.

26 commenti:

  1. quanto avrei voluto incontrarvi, ci saremmo fatte un sacco di risate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si, soprattutto al momento della mia trasformazione in water! :D

      Elimina
  2. Con i parchi devo dire che siamo messi benino anche noi, ma le perturbazioni arrivano sempre il week end!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Murphy impera! ahah
      Stavolta però ci è andata bene!

      Elimina
  3. E' bellissimo e molto grande il parco a monza e anche la citta' non e' male! Ovviamente ti sarai dedicata ai negozietti e allo shopping, no? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, come no?! :)))
      A Monza non siamo nemmeno entrati. Con Brontolo è impossibile fare due cose nello stesso giorno...

      Elimina
  4. Fantastica la famiglia milanese che pranza a mozzarelle di bufala!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapessi che buone in quel negozietto... :)

      Elimina
  5. Rachele mi fai morire dalle risate! Certo, la versione water mi mancava :-))))). Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà la versione water mancava pure a me, prima. Non si finisce mai di imparare, eheh!

      Elimina
  6. Io voglio istruzioni dettagliate su come fare il water!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, può essere sempre utile, vero?
      Ammetto però Marco che non ha "prodotto" niente, e non so se con le femmine funziona o se si rischia di inzaccherarsi tutte!

      Elimina
  7. Mia cara! In prima superiore le mie "bigiate" preferite le ho fatte proprio al parco di Monza! Capirai, abitavo a Cinisello.
    Mi fai troppo ridere!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, monella! :) E come ci arrivavi? Col bus? immagino in primavera che spettacolo, al posto delle lezioni di matematica!
      Adesso i "bigiatori" bivaccano alla sala giochi degli ipermercati... che tristezza immensa

      Elimina
    2. Sì lo bus! Mi ero anche abbronzata :-)

      Elimina
  8. Io abito a monza; ad averlo saputo un te e due biscotti ci stavano proprio bene. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, non lo sapevo che vivi a Monza! Peccato!

      Bella città, quando davo da matta per via di Milano volevamo trasferirci là! Poi invece abbiamo trovato un quartiere che mi tiene tranquilla pure qui... e qui siamo rimasti!

      Elimina
  9. Regina, sì, assolutamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ata, pensa che bello una regina magica!
      Sai quante leccornie si possono preparare senza fare la minima fatica nè sporcare alcunché? :))

      Elimina
  10. ...io nelle pozzanghere putride mi ci butto ancora, con gran perplessità del bambino di pongo, che per indole esula da ogni azione lo possa associare allo sporco...

    quindi quando ti capiterà di incrociare una mamma infangata fino alle ginocchia che tiene per mano un bambino di pongo lindo e pulito, molla un evviva!, che hai visto la rospa in ciospa!

    RispondiElimina
  11. con i tuoi post le risate sono assicurate!!!;-))
    il parco della villa reale me lo ricordo bene! ogni tanto ci andavo per scappare dalla grigia Milano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io con i bimbi non c'ero mai stata, in genere scappiamo dal grigiore al Parco Nord.
      Abbiamo visto un sacco di scoiattoli! In primavera di sicuro ci torniamo!

      Elimina
  12. hehe! Io invece vi avrei incontrato molto volentieri ma ero a casa in preda all'influenza :(

    RispondiElimina
  13. Ieri qui c'erano qualcosa come 20 gradi (oggi un po' meno) e ho visto una tipa con i paraorecchie pelosi e il cappellino: ho pensato o è scema o è malata!
    ps. se nasci regina almeno ci hai le tate che si puppano i pupi!!!

    RispondiElimina