venerdì 16 novembre 2012

Vasca infame

Lei, l'aveva proprio sognata tanto. La faceva rilassare, l'adorava, e tutto funzionava perfettamente.
Finchè impunemente, la vigliacca, un bel giorno le ha sputato fuori un ignaro esserino nero, dal guscio duro e lucido nell'acqua, nel bel mezzo di un bagno caldo. Si, esatto, era proprio uno scarafaggio, e riposava in pace nell'acqua del bagno di Mamma, stecchito con le sei zampette al cielo, girando su se stesso seguendo oscuri mulinelli.
Per fortuna la poveretta era fuori dall'acqua in quel preciso istante, ma l'effetto è stato ugualmente devastante.
Lei era la sua adorata vasca idromassaggio, che dopo un'estate che giaceva inutilizzata, ha accolto Mamma fra le sue acque in questo modo ignobile, segnandola per sempre.

E' passato un anno da quell'esperienza, e ancora Mamma non ha avuto l'ardire di provarla nuovamente:  una delle lezioni che le hanno insegnato i suoi genitori, fin da quando era piccolina, è di non fidarsi di nessuno, e lei l'ha imparata benissimo.

Così fra le caramelle degli sconosciuti, i passaggi in macchina, il salire in motorino con gli amici, il non aprire a nessuno, ecc ecc, Mamma ha ora aggiunto alla lista uno fra gli avvertimenti mai dati, ma che si sarebbe potuto rivelare, in realtà, molto utile:
mai fidarsi di stupide vasche idromassaggio.

29 commenti:

  1. Nooooooo. E la seconda possibilità che non si nega a nessuno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto ci provo, quando esco dal bagno, ad accenderla. In effetti non è più successo, ma mi fa un senso al solo pensiero...
      dici che dovrei riprovare?

      Elimina
  2. ma no dai...ogni scarraffone è bello a vasca soya...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah! alla vasca sarà pure bello, ma ammè non è bello per niente!

      Elimina
  3. confermo quello che dice scleros...., una seconda possibilità ci vuole e....se non sei tu da un altro pernserei che l'abbia buttato per fare scherzo...:))
    Ciaoo cara buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon wknd anche a te!
      Al prossimo bagno allora ci riprovo... l'accendo prima, però, non si sa mai!

      Elimina
  4. Ma come fai (o facevi) a trovare il tempo per una vasca idromassaggio? Io a mala pena la doccia mi lasciano fare i miei due terremoti...

    Comunque, sono d'accordo, seconda possibilità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo faccio la mattina, dopo aver portato i bimbi all'asilo e prima di partire con le varie attività da splendida casalinga ;)
      Per me è un momento irrinunciabile. Cmq non lo faccio tutti i giorni!

      Elimina
  5. Uh signur!!! Ecco... io non ci rimetterei più piede in quella vasca +_+ ché poi la cosa riaprirebbe vecchi traumi mai risolti, tipo la visione di IT alla tenera età di sette anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IT non l'ho mai visto, mi avevano regalato il libro perchè avevo insistito per mesi che lo volevo... e arrivata a pagina più o meno 50 ho smesso!
      Però mi sa che la vasca da bagno è un classico di tutti i film horror, chissà perchè! :)

      Elimina
  6. Ho un mio personale autentico orrore x gli insetti! Dunque hai tutta la mia comprensione! Vuoi venire da me a fare l'idro? Io l'avro' usata si e no una volta in due anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Grazie dell'invito!
      Però oserei avvertire anche te per la prossima volta che deciderai di fare l'idro: verifica prima di entrare in vasca che cosa ne esce!

      Elimina
  7. E la lasci lì, in balia di scarafaggi vanitosi, che per invidia ti hanno occupato la vasca?
    Su, non è da te, vatti a fare un bel bagno!

    RispondiElimina
  8. Questo è un affronto!
    Cioè, fammi capire bene: tu avresti la vasca idromassaggio e non la usi, per uno scarafaggio che ha sbagliato strada??!!
    No, no, Rachele! Ora ti insegno una frase che devi assolutamente ripetere prima di tuffarti in tale acquaticità: CHI SE NE FREEEEEGA! E pluff!
    ;DDDD

    RispondiElimina
  9. Anche a me verrebbe da dirti: concedi la seconda possibilità! Però so che -come te- starei ancora aspettando il momento giusto (altrimenti detto "il coraggio") di farlo ;)

    RispondiElimina
  10. Cara Rachele, riempi quella vasca infame ma prima di tuffarti, gaia ed euforica per il momento di solitario relax, magari aspetta un paio di minuti...;-). Baci e fammi sapere come ti vengono le lasagne!!! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente te lo dirò subito! per il momento vediamo come mi viene la focaccia alla zucca... non promette benissimo perchè è venuta troppo liquida sebbene io abbia aggiunto quintali di farina! ;)
      ma non demordo!

      Elimina
    2. E come mai? Può dipendere forse da come hai cotto la zucca, se lessata assorbe parecchia acqua...quindi devi metterne meno nell'impasto e bilanciare con la farina. Accidenti, speriamo che mentre scrivo hai sfornato una focaccia fantastica!! Attendo...bacibaci

      Elimina
  11. io avrei cacciato un un'urlo da far crollare il quartiere...posso sopportare quasi tutto, ma gli scarafaggi NOOOOOOOOOOO! è una fobia che ho dall'infanzia, quando facevo pipì a letto, pur di non entrare in bagno e accendere la luce (prima che i miei lo ristrutturassero)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura! povera!
      A me è venuto da grattarmi ovunque al solo vederlo. Ma chissà perchè poi fanno tanto schifo? in fondo non pungono, non mordono, non sono aggressivi per nulla..

      Elimina
  12. Ragazze, mi avete convinta! Ci riproverò la prossima volta, magari lo accendo un minuto prima di entrarci e vediamo cosa o chi ne esce! ;)

    RispondiElimina
  13. Noooooooo io ti capisco, non so se riuscirei a donare questa seconda possibilità! ^_^ In bocca al lupo ops...anche il lupo no! ah ah ah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si grazie cara, mi basta essere finita in bocca allo scarafaggio! :)

      Elimina
  14. Cara Rachele, se passi da me ho un premio per te!;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Messo in bacheca! Grazie grazie grazie!!!

      Elimina
  15. magari era un insetto spione......
    ciao da una che ha l'insetto domestico.....
    hi hi

    RispondiElimina
  16. E che insetto hai? Noi abbiamo le formiche, i ragni, le zanzare, i moscerini, qualche farfallina della pasta... normale amministrazione insomma! Lo scarrafone nell'acqua però va oltre... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ragno peppino e il grillo aldo

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina