giovedì 15 novembre 2012

Il peluche

"Ciao, io sono Dede e questo è Teddy, il mio pupazzo preferito"
Senza dubbio si distingue il mio bambino al parco giochi, presentandosi in questo modo a tutti i bimbi con cui desidera giocare.
Lo dice in modo così serio che nessuno ha mai osato dubitare dell'importanza dell'orso di peluche, che troneggia ovunque.
Teddy viene portato all'asilo, sullo scivolo, ha il suo posto sull'altalena, viene appeso al monopattino, e non si muove foglia senza che anche Teddy possa partecipare.
Nemmeno le favole possono iniziare se il peluche non è seduto in prima fila.

"Etciù! Etciù!" starnutiva ieri Dede dalla sua stanza.
Brontolo chiede: "Salute! Ma ha fatto uno starnuto anche Teddy?"
"No" risponde indifferente il bambino.
"Perchè no?" incalza il padre.
"Papà, perchè Teddy è un pupazzo..."

E mentre Mamma si rotolava dal ridere davanti ai fornelli, Brontolo tornava al suo posto con la coda fra le gambe.
Ridimensionato da un quattrenne così precocemente agnostico e, senza dubbio, molto più saggio di lui.

14 commenti:

  1. hehe! Fantastico il tuo piccolo... ha sottolineato che il tempo del gioco era terminato ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dà certe docce fredde, quando fa così! mi fa tanto ridere, ma ti senti irrimediabilmente SCEMO!
      (a onor del vero con me non lo fa mai... chissà perché!)

      Elimina
  2. Quando ho iniziato a leggere mi sono venuti in mente Calvin&Hobbes, tra i fumetti più geniali che abbia mai letto. Ma il piccolo Dede è davvero avanti!! Buona giornata Rachele e un bacino ai Brambillini

    RispondiElimina
  3. Calvin & Hobbes, da quanti secoli non ci pensavo più!
    Hai ragione, fa proprio pensare a loro, ahahah!

    RispondiElimina
  4. ma sai che capita anche a ma con un maialino di peluche (OSCAR) è vivo e "vero" fino ad un attimo prima...poi magari Oscar cade per terra e noi gli diciamo di raccoglierlo che se no si fa male e bla bla bla, e lui ..."ma no...è finto!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)) è vero o non è vero che ti senti stupida subito dopo?

      Elimina
  5. I grandi spesso dimenticano che i bambini sono saggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è vero, io lo dimentico e ogni volta mi stupisco!

      Elimina
  6. Sai che ogni tanto leggendo i tuoi racconti mi rendo conto di quanto tu sia una brava mamma xche' ti dedichi moltissimo ai tuoi figli e alla tua famiglia tutta e il mio senso di colpa raggiunge vette altissime :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kike mi hai detto una cosa bellissima, grazie!
      Ma perchè dici questo, che senso di colpa dovresti provare tu? sei una fantastica madre e non hai proprio nulla da rimproverarti!

      Elimina
  7. Lavoro tutto il giorno, sono tanto fuori casa e mi sembra di perdere qualche pezzo qui e la'....cmq tu sei proprio brava, lasciamelo dire! Buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Per mio figlio, l'orsetto si chiama PIPPO e stanno insieme dalla nascita. Lory è uscito dalla mia pancia, e Pippo dalla scatola della Chicco nella quale aveva dormito fino a quel momento.
    Lory ci segue nei nostri viaggi e altrettanto fa Pippo. E' già stato in molti paesi stranieri, beato lui.
    Ieri pom Lory era febbricitante sul divano e dormiva/si lamentava con Pippo sottomano, perchè se gli accarezza la pancia, si rilassa all'istante. Oggi sono andata al lavoro e Lory da mia mamma, con ancora un po' di febbre. Gli ho proposto di portarsi Pippo, ma mi ha risposto NO CHE SONO GRANDE. Ah vabbè....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! si, poi prova a non farglielo trovare subito quando torna a casa!

      Elimina