giovedì 8 novembre 2012

Quindici anni


Su alcuni blog ho di recente trovato un post di risposta alla domanda: 
"Quale consiglio daresti a te stessa a quindici anni?"
Questo gioco senza regole mi è sembrato carino, e mi accodo volentieri per dire la mia.

Si, lo so, me lo ricordo benissimo.
“Non vorrai mica fare la suora a vita” ti ha detto quel cretinetto, infastidito da un netto rifiuto.
Ti voglio dire solo una cosa: è davvero soltanto un cretino, non rimanerci male.
Tanto ti sposerai, e avrai pure due bambini, e quindi suora no!
Sappi che rimanere coerenti con se stessi è una delle più grandi dimostrazioni di forza che potrai dare, a qualunque età, e tu l'hai fatto.
E ti dirò di più: avrai anche diversi fidanzati prima di trovare marito, che purtroppo no, non sarà Morten Harket -mi dispiace deluderti- e nemmeno Morris, il tuo maestro di danza dalla pelle color ebano e dai capelli arancioni.
(Che detto fra noi è davvero gay, accettalo, è inutile che ti ostini a rifiutare la realtà)

Dunque stai tranquilla: ti ho detto che ti sposerai e che avrai pure due bambini, al momento giusto.
E’ inutile che ti dica altro, no? So bene che l’unico cruccio a questa età è se mai troverete il principe azzurro, tu e la tua amica del cuore, quindi non ha senso parlare d'altro.
La risposta è no, non sarà il principe a sposarti mia cara Biancaneve, ma uno dei sette nani, quello più brontolone di tutti. Anche se proprio nano in realtà non è...

Un’ultima cosa, mia piccola io quindicenne: non aspettarti altri consigli da me. 
Fai tutto ciò che credi giusto, ripeti pure tutti gli errori, con tutto il dolore, perché è soltanto percorrendo la tua strada esattamente come hai già fatto, che io ho la fortuna di esserci.
Proprio così, esattamente come sono.
E non voglio cambiare una virgola.


P.S.
Per una volta voglio ringraziare il mio Brontolo, che permette che lo prenda in giro in tutte le salse senza battere ciglio, anzi, divertendosi pure.
(Sei forte tesoro!)

24 commenti:

  1. è sempre bello essere come si è :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso si! A 15 anni un po' meno...vorresti sempre essere qualcun altro! :))

      Elimina
  2. Beh, che poi fare la suora non è che sia tanto male! Sai che tranquillità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente senza offesa alle suore... che anzi stimo per la coraggiosa scelta! :)

      Elimina
  3. Beh fantastico dirle che sposerà brontolo.. meglio disilludere subito dal mito principe azzurro!!! ma la realtà è mooolto più bella brontolo è molto più interessante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! :)

      (certo se avesse pure avuto un castello non è che mi sarebbe dispiaciuto troppo... ma vabè! ;) )

      Elimina
    2. e chi non vorrebbe un bel castello??? ma va benissimo anche due cuori (più prole) e una capanna no?

      Elimina
  4. Bel post......
    Certo, ora avviene tutto prima, a 15 anni sono già disilluse. Sembra che di anni ne abbiano 20 :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ho visto. noi a 15 anni eravamo poco più che bambine... e ne abbiamo sempre dimostrati meno!

      Elimina
  5. Io ancor adesso, spesso, vorrei essere altrove... Sono grave?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kike, altrove vorrei essere anche io, MOLTO spesso poi! ;)
      ma qualcun'altra no. Tu si?

      Elimina
  6. Bella l'idea di questo post!
    Anch'io avrei voluto parlarmi, quando di anni però ne avevo 8. Se avessi potuto avermi come amica, avrei evitato molta della fatica che ho fatto a crescere, avrei avuto il cuore più leggero e più autostima.
    P.S. Mi sa che ho fatto un po' di casino coi verbi! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verbi perfetti e concetto chiarissimo! :)
      Anche a me sarebbe piaciuto da piccola...

      Elimina
  7. Che bella questa lettera Rachele. E mi piace la determinazione con cui dici di non voler cambiare una virgola. Io invece ne cambierei di virgole e anche di punti esclamativi. Anche se, in fondo in fondo, ognuno è quello che è e poche esperienze o situazioni ti possono cambiare veramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il carattere è quello, ma secondo me le esperienze che fai ti cambiano tantissimo... e comunque penso che anche desiderare di cambiare non è negativo: siamo in continuo divenire, no? :)

      Elimina
  8. Io mi son commossa! Davvero..bellissimo post!

    RispondiElimina
  9. io mi direi: -combatti, per le tue aspirazioni e per te stessa, perchè abbassare la testa è come morire dentro!-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come hai ragione... quanti pezzettini di noi sono morti proprio per questo motivo...

      Elimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina