venerdì 25 gennaio 2013

Signori si nasce

Lui è un guru della "turbolenza", ingegneristicamente parlando, uno di quelli che pubblica articoli su invito delle riviste prestigiose, uno di quelli che quando lo incontrano ai meeting gli stranieri gli fanno l'inchino, uno di quelli con lo sguardo vagamente spiritato del genio.
Ha oltre venti tesisti per volta, e progetti di ricerca attivi di cui è impronunciabile anche soltanto il titolo.
E ieri sera era a cena dai brambilli per la prima volta, accolto festosamente sulla porta da Teddy il peluche.

"Bello il tuo frigo! Me lo spieghi?" è stata la sua semplicissima domanda mentre cenavano.
"Bè... non so che dire... è grande. Invece per il forno è diverso. Quello è favoloso, l'ho scelto fra centinaia e ho voluto proprio lui" ha risposto Mamma guardando il forno adorato.
"Ah, bene. Spiegami quello allora per favore!"
Come si può rispondere ad un guru della turbolenza, con sete di dettagli tecnici, che le patate arrosto vengono una delizia e pure il pesce alle erbette, per non parlare della sofficità dei dolci?

E mentre lui infilava curioso la testa nel forno per cercare di carpirne i segreti, Mamma si rendeva conto di quanto è biecamente ignorante e vile utilizzatrice di gioielli di tecnologia avanzata.

Improvvisa nel silenzio, una vocina acuta da sotto al tavolo, dove le due pesti stavano giocando da un po':
"Insomma, d'accordo che le scorreggine sono divertenti Macco, ma adesso basta però!"

Mamma ha sperato che non li avesse sentiti, ma il guru ha riso.
Chi volesse prenderli a nolo per eventuali serate in compagnia di nobili di alto lignaggio, può senz'altro rivolgersi alla direzione.

12 commenti:

  1. I veri signori, di solito, sono quelli che non te lo fanno pesare.
    E poi, lui non le fa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! lui è stato signorilissimo!

      Elimina
  2. Ahahah! I tuoi figli sono meravigliosi!! Mi sembra però che il guru non abbia smentito la sua intelligenza superiore, o no? Ha riso... Tranquilla cara, non sei la sola a navigare nell'abissale ignoranza del funzionamento degli elettrdomestici. Per me sono magici... Baci tesoro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma a dirtela tutta non sono solo ignorante in materia, ma NON MI SONO MAI NEMMENO POSTA IL PROBLEMA di come funzionassero! :D

      Elimina
  3. Digestione con produzione di gas naturali. Me lo spieghi?
    Ti avverto, però: non ci caccio dentro la testa curiosa, mi basta la parola! ;D

    P.S. le persone geniali non possono che essere eccentriche e genuinamente curiose! :)

    RispondiElimina
  4. Dev'essere un personaggio affascinante, l'intelligenza eccentrica e curiosa è contagiosa.
    I tuoi bambini dunque promettono bene ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è. E sa fare tutto... perfino le biciclette elettriche! Fantascienza!!!

      Elimina
  5. Ecco di fronte a certe eccellenze io mi inchino, chissa' che bella serata avete trascorso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia è stata breve... un'ora per mettere a letto i bambini. Ma quel poco è stato piacevole, si! :)

      Elimina
  6. Sono la follower n. 100!!! ho vinto qualcosa?? (no scherzo....ahhahh :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva, e benvenuta!
      Hai vinto la mia gioia incondizionata! Che fortuna, eh? ;)

      Elimina