giovedì 24 gennaio 2013

Su nel cielo

"Buongiorno ragazzi, mi chiamo Rachele e sono un'astronoma. Ma non faccio gli oroscopi"

Ieri c'è stata la prima conferenza di astronomia che Mamma tiene annualmente nelle scuole, davanti ad un centinaio di ragazzini alle soglie dell'adolescenza, e grazie alla precedente notte bianca, Mamma non ha avuto nemmeno il tempo di agitarsi un po' all'idea.
Ha parlato a lungo, con le tende socchiuse e le luci spente, e nell'auditorium non volava una mosca.
E' chiaro che i casi sono due: o erano tutti a bocca aperta e con la bolla al naso, o stavano veramente ascoltando, e parlando di tredicenni la cosa è in entrambi i casi un successone!

La sera prima, Mamma preparava i figli alla sua assenza dell'indomani.
"Domattina non ti posso accompagnare a scuola Dede, ti porterà papà"
"D'accordo. E perché?"
"Perchè vado nella scuola dei grandi a fare una lezione."
"D'accordo. E perché?"
"Perchè ti ricordi che la mamma ha studiato una cosa che si chiama astronomia? Ora la vuole spiegare anche a quei bambini grandi della scuola"
"D'accordo. Ma perché?"


(Ma non è ancora finita, questa benedetta fase dei perchè?)

"Ti ricordi che cosa c'è nel cielo, in alto in alto?" svicola lei.
"Uh?"
"Le stelle, il Sole... che cos'altro ti viene in mente che si trova nel cielo?"
"Le papere! Volano nel cielo le papere"
"Si tesoro, ma io intendo molto più in alto delle papere. Dove c'è la Luna per esempio"
"Ah! Ho capito mamma! Ora te lo dico nell'orecchio."

E dopo un bacino lievissimo, Dede le sussurra ad occhi chiusi:
"Gli aquiloni, vero mamma?"

26 commenti:

  1. Risposte
    1. Si, ma sentissi che poesie quando fa il "vero maschio" (leggi gare di ruttini col fratello...) ahahah!

      Elimina
  2. Bellissima l'immmaginazione dei bimbi!

    RispondiElimina
  3. Cosa c'è di più magico degli aquiloni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se poi i suoi genitori sapessero farne volare uno sarebbe ancora meglio ;)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie! speriamo non stessero dormendo tutti peró!

      Elimina
  5. ha ragione nel cielo c'è di tutto....
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto le papere però. Milano ne PULLULA! :)

      Elimina
  6. Mi auguro che tu abbia parlato ai bambini grandi degli aquiloni. Se non l'hai fatto hai perso l'occasione di regalargli un pò di quella magica fantasia che posseggono solo i bambini piccoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo farlo! Poi ho rinunciato ma ho altre scuole, me la giocherò lì!

      Elimina
  7. Un! Figo! Non è che verresti a fare una conferenza anche a casa mia?

    Che tremendo romantico è il tuo dede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai bisogno che qualcuno ti faccia addormentare i piccoli? ;) eheheh!

      Elimina
  8. wow! Mi lasci senza parole!
    Anche a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok allora, conferenza di gruppo per le mie amiche virtuali!

      Elimina
  9. gli aquiloni, un efferri, vanno ovunque vogliano, e il tuo piccolo poeta lo sa beme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo sai che mi ci è voluto un po' per capire il significato di "un efferri" ?!? :D
      Gli aquiloni hanno un grande fascino. Noi però siamo negati a farli volare...

      Elimina
  10. Sarà stata una bellissima esperienza, Rachele! Sono felice per te! E Dede è un dolcissimo poeta...! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello quando vinci la sfida e vedi che ti ascoltano! Quelle probabilmente erano classi particolarmente belle, in genere non è facile che tanti ragazzini tutti insieme seguano così senza fiatare!

      Elimina
  11. che bella la lezione di astronomia! ecco ti faccio una proposta: ogni tanto perché non erudisci anche le tue amiche blogger con una bella lezione sul tuo blog??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appena mi viene l'ispirazione ci provo! :)

      Elimina
  12. Voglio venirre anch'io a sentire la lezione! Riesco solo a distinguere il carro, qualche stella, forse Venere, ma mi piace tanto stare a naso in su! :)
    Per Dede, sarà nella famosa fase "del dito e della luna" (!?) prima o poi vedrà la luna...sempre dopo le papere! ;)

    RispondiElimina
  13. Rachi, sono nata il 16 2 74, mi fai l'oroscopo?
    Vorrei sapere di lavoro, salute e vile vilissimo denaro!!! ;-)
    Cindy
    p.s. ho scritto cattiveria se si è svegliato il cucciolo...
    p.p.s. ma quante conferenze fai? un ciclo?

    RispondiElimina
  14. Che bello! Ma noi grandi? Quando fai una lesson anche a noi?

    RispondiElimina