venerdì 11 gennaio 2013

Rosazzurro

Una giornata in rosa.
Lava-vesti Dede-coccole-prepara la colazione- lava-vesti Macco-nuove coccole-ciao ciao.
Auto-tram-metro-tram.
Cassa-dentista-cassa-lastre-dentista-ancora cassa ("Mica mi farete fare la fila per la terza volta, vero?" "No, ormai la conosciamo, passi pure avanti")
Metro-panino camminando-agopuntore.
Picchi-buchetti-punture, una goduria immaginabile.
Ma Mamma è di nuovo bloccata con la spalla, e le prova tutte prima di cadere in una nuova depressione cosmica.

Metro-tram-auto-supermercato-asilo numero 1-asilo numero 2-spazio giochi.
Appollaiata al terzo livello della struttura di scivoli e palline, Mamma ha ripetutamente fatto da scaletta per Dede, da gru per Macco, da apripista nei tubi bui, carponi con la borsa appesa al collo, ha fatto lo scivolo a spirale ad una folle velocità, terrorizzata di schiacciare qualche bambino sulla sua strada, ha poi temuto per la sua vita quando una settenne di appena 80 kg ha rischiato di caderle sulla testa piovendo giù tutta contenta dal quarto livello.
Litigate-minacce-pianti furenti-insubordinazione-punizioni-ammutinamento, e finalmente a casa, ora delle 19.05.

Rifare i letti-cucinare-bucato scuro-questa pappa chifo- o questa o niente- bleah puah skiff- mamma io invece ne voglio ancora- pigiama a Dede- litigate-minacce-pianti furenti e finalmente pigiama a Macco- ancora cinque minuti e poi a letto- no no e no- io questo lo strozzo...

Una giornata in azzurro.
Asilo numero 1-asilo numero 2-auto-ufficio.
Lezione-pranzo-caffè-colloqui-thè-auto-casa.
Lavaggio mani ai bimbi-lavaggio piatti-videogioco coi bambini.

"Rachi, sono distrutto. Pensaci tu a loro adesso, almeno tu oggi hai potuto rilassarti..."

27 commenti:

  1. Urge prenotare un weekend lungo da sola, lasciando i maschi a sbrogliarsela... poi ne riparlate, eh?
    Un bacione e una pacca sulla spalla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma anche iniziare da una sola serata non sarebbe male ;)

      Elimina
  2. se fai da gru e da scaletta ci credo che ti blocchi con la spalla!!
    no comment su brontolo che stamattina mi sono svegliata cattiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che hai ragione, ma non ci arrivavano e non li aiutava nessuno poveri piccoli!
      Che ti è successo?

      Elimina
  3. un classico... Però i letti non si rifanno più, è passata la moda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooooo... non ce la faccio, non posso girare per casa e vedere i letti disfatti. è più forte di me!

      Elimina
    2. Vai di piumone ra, e' un attimo rifare il letto ;-)

      Elimina
  4. Sgrunt!!
    I tuoi post mi riportano a 10 anni fa alla velocità della luce.. bei momenti :P!! Per fortuna il mio Brontolo era assai più collaborativo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio di Brontolo è completamente dedito al suo ruolo e fa solo quello: il Brontolo, appunto! :)

      Elimina
  5. Come dire... sospendo il commento sulla frase finale per autocensura. Massima ammirazione per tutto quello che riesci a fare in un giorno. Però concordo con i commenti qui sopra, io quando ho acciacchi vari mi rifiuto di sollevare la pulcina o farle da scaletta o altro... e i letti a casa mia rimangono perennemente disfatti o quasi; con il piumone al massimo lo ributto sopra velocemente dopo che le stanze hanno preso aria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu fai bene, io mi porto i dolori per mesi perchè alla fine non riesco a scrollarmi quelle due cozze di dosso... :(

      Elimina
  6. ma tu hai visto la pubblicità dell'uomo che: "mia moglie è via x lavoro, devo pensare io ai figli, ma con questo raffreddore non è facile concentrarsi?!?!"
    Ho detto tutto, no?
    cindy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah! non guardo la tv da mesi (eccezione per ieri sera: dibattito imperdibile...), non conosco più le pubblicità che circolano! bella questa!

      Elimina
  7. Ma poi scherzi, ha lavato i piatti... e che vuoi di più? Concordo con chi dice di lasciar perdere i letti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per piatti e lavastoviglie è fissato... almeno quello, c'è chi non fa nemmeno quello!
      Invece io lo sono per i letti: una volta, da fidanzati, tornammo a casa da un viaggio tipo alle 2 di notte e prima di andare a letto ci siamo messi a rifarlo!!!
      sono malata, lo so

      Elimina
    2. Anche noi siamo come voi, lui fissato con i piatti e io con i letti ma i piumoni mi hanno cambiato la vita!

      Elimina
  8. Risposte
    1. Credo si si! e per fortuna, perchè quando incontro quelli diversi da lui mi viene un'invidia, ma un'invidia!!!! :)

      Elimina
  9. Continua il processo di santificazione della Rachele, da queste parti ma credo anche altrove... Baci e forza, amica mia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma và, Ros, figurati! per noi donne è normale amministrazione!
      Ammetto che ieri è stata un po' stressante, se non altro per via del dentista, ma io non sono un'eccezione... e credo proprio che nemmeno Brontolo lo sia! ;)

      Elimina
  10. Ihihih :-) mio marito a volte dopo un'ora con i monelli mi dice che non ne può più! e io che dovrei dire allora dopo giornate intere su per giù come hai descritto la tua???
    ma si sa...gli uomini non sono come noi ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio marito dice sempre "I don son minga om" (Le donne non sono mica uomini)... e meno male! :)

      Elimina
    2. ...e meno male si! ;-)

      Elimina
  11. Bè....non so che dirti!!! Queste giornate sono sufficientemente comuni tra le mamme...però ci sono anche quelle come la suddescritta che ti fanno uscire dai gangheri.
    Io in questo periodo sono davvero sclerata...se ne hai voglia e forza fisica prova a leggere il mio ultimo post! troverai qualche attinenza!

    RispondiElimina
  12. Le mamme sono uniche e i papà son tutti uguali!!! Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  13. Ma che bello il tuo blog Rachele! Ti seguo da subito!!! E quanta verità in ciò che scrivi....

    RispondiElimina
  14. Che risate immaginarti lanciata a folle velocità nel tubo dello scivolo!

    Riderei anche se prendessi a pugni il padre dei tuoi figli.
    Anzi, guarda, se vuoi o te lo tengo duro!

    RispondiElimina