lunedì 25 marzo 2013

Conigli e cugini

Fabio aveva un coniglio.
Un coniglietto peloso e paffuto che viveva a casa dei nonni, su in montagna, insieme a polli e galline ruspanti.
Fufi, l'aveva chiamato, ed era tutto un rincorrerlo, dargli da mangiare, coccole e moine.
Fabio aveva un coniglio che un brutto giorno, ahimè, è stato sacrificato in nome di una festività mangereccia, ma in fondo quel suo destino era scritto da tempo.
Come dirglielo?
"Vedi, Fabio, aveva spiegato Sorilla, ossia sua madre, è successa una cosa un pochino triste: Fufi è scappato. E' un po' triste perchè non lo vedremo più, ma è anche bello per lui perchè così può andare in giro a vedere tanti altri posti"
L'ingenuo bimbo ha tutto sommato incassato bene la notizia.

Finchè un giorno, ieri, Mamma ha invitato Fabio e la sua famiglia a pranzo.
"Ci prepara il coniglio oggi la zia?" ha chiesto il bambino.
"No tesoro, oggi fa il pollo. Quello dei nonni della montagna!" ha risposto Sorilla.
"No, ma io volevo il coniglio!"
Poi, dopo averci pensato su un momento, ha continuato mogio: "Ma perchè Fufi è scappato?" e infervorandosi: "Uffa se c'era ancora andavo là con la mia pistola e PAM!, gli sparavo, gli toglievo la pelle e ce lo mangiavamo tutto! A me piacciono tanto i conigli..."

Morale della storia: Mamma non riesce a trovare una morale edificante in questa vicenda, ma sta ancora ridendo per la faccia sbigottita dei genitori dello sterminatore di conigli, e tanto basta per rallegrarle la giornata.

Contemporaneamente, in casa brambilla, un altro cinquenne saltava addosso alla madre sdraiata e sorridendo, ad occhi chiusi, esclamava "E adesso fammi le coccole, coniglietta mia!"
A questo punto non le resta che augurarsi che a Dede i conigli non piacciano allo stesso modo del cugino, perchè l'idea del PAM, della scuoiatura e la successiva infornata non le sorridono poi così tanto...


18 commenti:

  1. Che forza il bimbo, immagino la faccia dei genitori...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, dopo tutte le bugie che gli hanno raccontato per non farlo "soffrire"!!!!

      Elimina
  2. Ahahahah....i bambini non finiscono mai di stupirci!
    E tu mi raccomando...attenta....PAM!! :-)

    RispondiElimina
  3. nooo ti prego e io già immaginavo pianti a dirotto del bambino ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti!!! anche tutti noi! :)))))

      Elimina
  4. Premesso che non mangio coniglio da anni, proprio perchè non sopporto l'idea dei poveri animaletti sacrificati. Io, di fronte a tale crudeltà, per fortuna solo espressa verbalmente, sarei rimasta malissimo, come quando la bionda figlia dei miei vicini, all'età di 4 anni uccise un coniglietto e iniziò a spellarlo a mani nuuuudeee!!!!!!
    E pensare che i suoi genitori sono amantissimi della natura e degli animali, che cosa c'è che non va?! Che cosaaaaa!!!!!????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ussignur!!! ha ucciso un coniglietto?!?
      Sono convinta che i bambini abbiano una sorta di crudeltà naturale che li porta a tanto. Sarà una cretinata come esempio, ma chi insegna loro a schiacciare le formiche, da piccoli piccoli? nessuno, eppure lo fanno quasi istintivamente!

      Elimina
    2. Sì, coniglietto caput! :(
      La crudeltà è innato? Uhmm...bisognerebbe studiarla 'sta cosa!

      Elimina
  5. Risposte
    1. CIao! Benvenuta qui da noi!
      A presto

      Elimina
  6. E noi genitori che ci facciamo tante di quelle paranoie mentali....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio quello che mi fa venire da ridere!!!!

      Elimina
  7. Fabio è un grande! e se posso consolarti, qualche mese fa abbiam visto un coniglietto nel prato dietro casa (cosa incredibile per noi residenti nell'estremaperiferia della metropoli) e la seienne cosa ha commentato? "cavolo mamma se lo prendevamo ce lo potevamo mangiare arrosto"!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma allora vedo che sono in buona compagnia, questi castiga-conigli!
      Poveri noi!! ;)))

      Elimina
  8. Noooo ti prego nooooo!! Ma i bambini sanno essere proprio terribili quando ci si mettono, eh? Lo so, lo so, non lo fanno con cattiveria, però... :-(
    Io fossi in te, starei comunque attenta, non si sa mai che Dede prenda esempio dal cuginetto ;-)
    :D

    RispondiElimina
  9. Ah ah, mi hai fatto morire dalle risate!

    RispondiElimina
  10. Ahahah! Stupendo questo post! Ecco come un bambino può vanificare salde teorie di pedagogisti di fama...ahah!!

    RispondiElimina