mercoledì 13 marzo 2013

I brambillen

Fra un mese lui se ne va.
Fra un mese tutto cambia, ma forse non succederà proprio a loro, non riguarderà veramente lei, sembra più un pensiero raccontato che la vera-verità...
Sono secoli che ne parlano, e fra un mese tutto cambierà.
Il momento è giunto, o forse no, manca ancora un'eternità.

Brontolo se ne andrà.
Valigia, baracca e burattini, sughi sotto vuoto e scatolette di legumi al seguito, chè non si trovano mai.
si mangia strano: niente pesce, niente fagioli, nè ceci, niente minestroni.
Ma si lavora, si lavora bene, si lavora sodo, ti danno soddisfazioni importanti.
E chissà, forse anche lei potrebbe trovare le sue soddisfazioni, là.

Lui se ne andrà da solo, in attesa di trovare una casa che li ospiti tutti, questi brambilla, anche se l'impresa si sta rivelando più complicata del previsto.
Mamma e i pupi resteranno con i loro dinosauri, le loro favole e la fatina della notte, mentre lui li saluterà da lontano.
E intanto cercheranno un nuovo nome, che brambilla non sarà più adatto, .

40 commenti:

  1. mettila così, si volta pagina per dare una carta in più ai piccoli Brambilla crescenti. Mille sentimenti insieme...capisco e abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una carta in più a loro, senza dubbio, ma anche a noi... che qui comincia ad essere un po' preoccupante anche per i grandi! Ma che lo dico a fare... :(

      Elimina
  2. Rachele non sapevo di questo progetto di lavoro in Germania per tuo marito! Immagino che sia sempre difficile decidere di andare via dal proprio Paese, anche se è un Paese pieno di guai come il nostro. Però so che se l'avete scelta, questa via, allora ne avete considerato ogni aspetto, quindi...i pro saranno più diei contro.
    Allora dai, coraggio!
    In bocca al lupo per Brontolo che partirà in avanscoperta e poi in obcca la lupo per tutti voi che lo seguirete a ruota!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli è arrivata questa offerta, e siccome ci eravamo già stati un anno, nella stessa città e nello stesso gruppo di lavoro, non abbiamo avuto dubbi. O meglio, ci abbiamo pensato su parecchio, ma visto l'andazzo la decisione si è presa da sola...
      Crepi il lupo!!! :)

      Elimina
  3. ma in quanti siamo? io per ora ci penso. E preparo vasetti di sugo.

    RispondiElimina
  4. com'è che la non si mangia pesce nè legumi? i legumi si, dai... (in altoadige li mangiano, peresempio)

    in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quella città il pesce non c'è se non già pronto (ovviamente fritto!) in una specie di fast food. Sinceramente non mi spiego il motivo... magari in altri posti si trova però.
      Le verdure congelate non si trovano, per un semplice minestrone per esempio, e mangiare cavoli per tutto l'inverno può venire un po' a noia a lungo andare ;)
      Comunque sono preparata e voglio organizzare in modo opportuno le provviste!

      Elimina
  5. E' una scelta coraggiosa. E la capisco. Vi auguro di trovare al più presto una casa per vivere tutti insieme.
    Dai, non ci saranno i legumi, ma vuoi mettere i wurstel?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo fatti certe mangiate di würstel quando eravano lì!!! e la cioccolata non costa niente ed è fantastica, e i dolci, e i salumi sono buonissimi... insomma, per un po' uno lo fa, ma noi siamo circa-quasi-vegetariani... un'alternativa va trovata! ;)

      Elimina
  6. Là ci sta andando un sacco di gente. E anche Lì. E LìPure. E AncheLà. Mi si stringe il cuore.
    Vi abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non so ancora se a me si stringe per il dover "lasciare" o se è l'emozione del poter "trovare"...

      Elimina
  7. Rachele, in bocca al lupo.
    I cambiamenti fanno paura, ma fanno crescere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi! in questo caso il cambiamento era quasi obbligato... e da un lato fa paura ma dall'altro ci dà speranze!

      Elimina
  8. NOooooo!!! Ma come?!!! Adesso chi mi sparlerà di Milano?!! ;D
    Cara Rachele, mi sembri abbastanza convinta del cambiamento, vi auguro buona fortuna e ti raccomando: portati dietro il blog! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! posso sempre fare il confronto con milano e sparlarne da lontano! o non vale? :)))

      Elimina
  9. I Brambillen suona bene!
    Ti ammiro per il coraggio.....io rimango e mi lamento!!
    Ma pensa a quante cose nuove potrai raccontarci.....
    Un abbraccio forte a tutta la famiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, grazie! speriamo bene e che si trovi presto una casa soprattutto!

      Elimina
  10. Cavoli! vi auguro di riuscire andare "là" ovunque sia, se questo vi renderà felici... forza e coraggio ci vogliono e mi sembra che queste siano caratteristiche che avete!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora la difficoltà è la casa. Lui inizierà a lavorare fra un mese, casa o non casa. E in quest'ultimo caso non è tanto bello dormire a cielo aperto...

      Elimina
  11. In questo periodo sento tante storie di cambiamento e visto il caos che ora vivo, mi danno coraggio!!! Ce la faremo...tutti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bè, sono contenta se ti rende ottimista! speriamo bene!!!

      Elimina
  12. Hai fatto la tua! Pinterest non c'entra nulla con le tue foto! E ora ti voglio subito su Pinterest!!!
    Qui ho spiegato TUTTO: http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2013/02/pinterest-come-usarlo-per-il-blog.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il link. Non sapevo nulla di pinterest! ora grazie a te ho capito tutto! :)

      Elimina
  13. Vi auguro di trovare presto una casa degna del vs grande passo che state per fare. Che emozione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacione a te, cara, e incrocio le dita (ma non solo per me!) ;)

      Elimina
  14. Credo che tuo marito abbia preso una saggia importante lungimirante decisione. Non esitare ad andare pure tu. X qualsiasi aiuto ti servisse, son qui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Kike, sei gentilissima!
      ...ovviamente non è stata una decisione solo sua, non sto esitando ad andare, ma per il momento si sta mettendo di traverso l'addetto al WELCOME office che gli ha detto picche per la sua disponibilità a trovargli una sistemazione :(((

      Elimina
    2. Be' ma non sara' l'unico ad essersi trasferito! Io chiederei a tutti come una mosca fastidiosa...

      Elimina
  15. davvero ve ne andate??! sono contenta per voi e soprattutto per i tuoi figli che avranno sicuramente tante possibilità in più, se ho capito il paese in cui emigrate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, ti direi si, davvero, ma d'altra parte mi sembra ancora una cosa impossibile e che riguarda altri
      quindi ti rispondo che PARE di si! :)

      Elimina
  16. Wow! A mge piace viaggiare perché so che poi torno! Però fate bene ad approfittare di questa occasione. In bocca al lupo Rachele.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)) la propria casa è sempre il luogo più bello...
      crepi il lupo!!!

      Elimina
  17. Carissima, leggo con entusiasmo di questa prossima avventura dei Brambillen!! Io stravedo per la Germania e credo che darete un'opportunità ai vostri figli trasferendovi lì. Non guardare indietro Rachele, l'Italia è un paese allo sfascio. Se potessi fuggirei anche io!! Baci forti forti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello il tuo entusiasmo! Abbiamo vissuto lì quasi un anno in passato, e devo dire che si sta veramente bene... un altro mondo! :)
      Ma forse perché io sono abituata MALISSIMO, qui, ahahah!

      (Questa era una battutina per la Ninin)

      Elimina
  18. Ciao Rachele!!!! Grazie per essere passata dal mio blog!!!! Ti seguo con immenso piacere! Buona fortuna per tuttoooooo!
    Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, e benvenuta! Grazie a te, a presto! :)

      Elimina
  19. Ciao Rachele ... che dire? io ti auguro ogni bene e credo che nella vita valga sempre la pena cercare di migliorarsi anche a costo di fare qualche rinuncia o cambiamento e poi ... mi permetto anch'io una battuta avendo vissuto per anni a Milano posso dire che la Germania in confronto è oro colato ;) In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! puoi dirlo forte!!!
      Crepi il lupo!

      Elimina
  20. Urca! In bocca al lupo! Sono contenta per voi anche se sotto sotto mi dispiace che questo nostro disgraziato Paese continui a perdere gente valida - come siete sicuramente te e tuo marito - che va ad arricchire altri Paesi con il proprio lavoro non potendo arricchire il proprio. Sì, perché il nostro lavoro arricchisce la comunità dove viviamo, non è una gentile concessione, un contentino che ci viene dato.
    Bis bald! (ma nord o sud, est o ovest? se po' dì?)

    RispondiElimina