martedì 12 marzo 2013

La pazzia del lunedì

Ieri è stata dura.
Innanzitutto c'era il magnifico latte della montagna da finire, cremoso e quasi denso.
Poi sono stati invitati al compleanno di Gegècaca, e lì ha trovato una focaccia gonfia e morbida alta almeno tre dita, e una torta al cioccolato con panna e fragole.
A cena, infine, c'erano gli gnocchi fatti in casa, e non perchè Mamma si sia mai dilettata in quest'arte, ma perché la SS gliene aveva preparate due teglie piene.

Appena ha messo giù i piedi dal letto, di buon mattino, ha iniziato a cercare scuse e giustificazioni e ha continuato a raccontarsele per buona parte della giornata, quando infine si è rassegnata al volere supremo del suo Super-Io e ha deciso di essere coerente con se stessa: il lunedi si digiuna. Punto e basta.
Niente latte, quindi, e niente gnocchi, né torta cioccolato e fragole, né focaccia, nè dolce di mandorle caramellato di Oreste, il pasticcere della montagna.

Mamma ha messo a durissima prova la sua forza di volontà, e per tutto il giorno si è chiesta, come forse tutto il resto del mondo, "ma chi te lo fa fare?".
Ora però che ha resistito le spetta di diritto una medaglia.
Ma siccome probabilmente nessuna giuria si organizzerà mai per conferirle tale meritatissima onorificenza, ha deciso di consolarsi come può.
Farà dunque un salto veloce dal fornaio e si ricompenserà con qualche focaccina tutta per sé, comprerà la sua brioche preferita alla crema cotta e concluderà con svariati pezzi di torta di Oreste. (In fondo deve mettersi al pari con Brontolo, che gliela mangiava davanti mugugnando di piacere)

Deve solo decidere se questo sarà il sostituto del pranzo, o se potrà essere considerato giusto uno spuntino... prima di finire gli gnocchi avanzati!


P.S.
Aggiornamento del 3.4.2013
"Credo che dedicare un giorno ogni settimana alla totale astensione dal cibo non solo non faccia male, ma aiuti a formare il carattere, a manifestare una scelta etica e a proteggere la propria salute. Un’alimentazione corretta, secondo i dettami della scienza, e almeno un giorno di digiuno ogni settimana possono rappresentare un nuovo e stimolante stile di vita." (Umberto Veronesi)

29 commenti:

  1. eheheh... l'unico modo per sconfiggere le tentazioni è cedergli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, però il cedimento a scoppio ritardato va meglio, no? ;)

      Elimina
    2. Pienamente d'accordo con te e o. Wilde ;-)

      Elimina
  2. Che fatica! Sono a dieta anch'io ma non ho la tua forza di volontà ... eppure lo spauracchio dei vestiti estivi mi tormenta ogni giorno, quindi continuo. Solo dovrei fare molto più movimento, che quello delle mandibole non vale!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il movimento... quello si che servirebbe proprio!
      quando lavoravo parcheggiavo l'auto lontano apposta, così ero obbligata a camminare un po'! :)

      Elimina
  3. Un piccolo premio per te..se ti va,
    http://mammavvocato.blogspot.it/2013/03/beautiful-bloggergrazie.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Esposto subito in vetrina!

      Elimina
  4. ma nooo, non puoi cedere così :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, dai, il giorno dopo si può.... eh? si?
      cmq ancora non sono andata dal fornaio. Brava? ;)

      Elimina
  5. Ciao, ricambio la tua visita e l'iscrizione perchè il tuo blog mi incuriosisce molto. Ti seguirò con piacere! =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta!
      A prestissimo allora :)

      Elimina
  6. Io lo terrei come sostituto del pranzo.. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A fine serata posso dire che non ho mangiato nè focaccia nè brioche, ma gli gnocchi si, per pranzo!

      Elimina
  7. io lo considererei semplicemente uno spuntino...poi gli gnocchi sono troooooppo buoni per resistere alla tentazione;-)) un bacio da una roma stranamente fredda e piovosa:-((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, infatti li ho mangiati proprio volentieri!

      Elimina
  8. Sono la persona meno indicata a dare consigli in questo campo, infatti gli gnocchi non me li perderei :-D. Che consiglio, eh? Baci Rachele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consiglio seguito in anticipo! ;)

      Elimina
  9. Forse meglio cedere ogni giorno ad una piccola tentazione che digiunare il lunedì ed esagerare il martedì...
    comunque, non c'è nulla da fare, io a dieta non so starci, compenso cercando di fare movimento e mi chiedo lo stesso: ma chi me lo fa fare????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragionissimo!
      ogni volta che faccio il digiuno mi consolo facendo la lista di tutto quello che mangerò il giorno dopo... e poi alla fine il giorno dopo mangio esattamente come tutti gli altri giorni, anzi a volte anche un po' meglio e meno! Però immaginare è molto consolante :)
      Bravissima a fare sport! io ho dovuto rinunciare da un paio di anni, e sapessi quanto mi manca!!!

      Elimina
  10. Come si fa a dire no agli gnocchi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehilà! Bentornata!! che fine hai fatto Atina?

      Elimina
  11. Buonasera Rachele sul mio blog c'è un premio che ti aspetta! Spero lo apprezzerai. Un bacio.

    RispondiElimina
  12. E poi sono arrivata io con i pasticcini virtuali...di quelli ne puoi mangiare quanti ne vuoi. Haha.
    P.S. Però non capisco il digiuno del lunedì e l`abbuffata del martedì! Mi sono persa qualche passaggio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, no! è solo una concessione della mia fantasia per consolarmi del digiuno di ieri, che è stato particolarmente frustrante.
      In realtà poi ho mangiato solo gli gnocchi a pranzo. nient'altro!
      Ho detto che mi merito la medaglia, no? ;)

      Elimina
  13. hehhehe ma lo sai che se ti scoli un barattolo da 200 g di nutella e non mangi nient'altro tutto il giorno sei comunque a posto di calorie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha! vabè, comunque io non lo faccio per dimagrire!!!
      è un digiuno terapeutico, per dare un giorno di purificazione all'organismo...

      Elimina
  14. Tanto tempo fa, io digiunavo il giovedì.
    Assumevo solo liquidi.
    Per "purificarmi" appunto.
    Poi
    Forse
    Sono diventata
    "troppo" pura
    E ho smesso!

    RispondiElimina