martedì 3 settembre 2013

Parenti fetenti

Macco è da sempre un bambino con l'intestino pigro.
Fin da neonato elargiva così tanto parsimoniosamente i suoi prodotti corporei, che Mamma viveva costantemente con questo pensiero, nonostante le avesse provate tutte. All'inizio si disperava per la mancanza di risultati, poi ha capito che l'intestino del figlio funzionava perfettamente e puntualmente ogni sabato, e si è dovuta rassegnare ai suoi ritmi.
Il venerdi mattina il bottone dei pantaloni stentava ad allacciarsi, ma la domenica il bambino tornava magicamente nella sua taglia.
Ultimamente pare invece che la tendenza stia cambiando, con notevoli sospiri di sollievo di Mamma.

"Mamma, ho fatto un pezzettino piccolo e uno glande" annunciava da principio.
"Mamma, ho fatto mamma e figlio", è diventato in seguito.
"Mamma, quetto ela Dede, adesso manchi tu", si è evoluto infine.
Ormai siamo all'intero albero genealogico, e dall'alto del suo trono cita tutti i parenti che gli vengono in mente.

Plif "Quetto ela Dede"
Plof "Quetto ela Macco, più bilichino"
Plif "Quetto ela Ale. Adesso alliva Fabio"
Plof "Eccolo Fabio. Invece mamma quando faccio un pezzettino tutto tondo è lo zio Malio"
"Bene, sarà contento lo zio di esserci anche lui! Hai finito adesso?"
"Nooo. Ola mancano ancola mamma e papà e la zia e..."

Mamma sa perfettamente quanto sia lusinghiero essere citati in queste occasioni dalla creatura.
Se qualcuno desiderasse entrare nella rosa dei prescelti, si accolgono le richieste e Mamma provvederà di conseguenza.

18 commenti:

  1. Questa volta declino gentilmente l'offerta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, dai, non essere timida! se vuoi ti citiamo!

      Elimina
  2. E' proprio un bambino generoso a dare così tanto di sé agli altri! Beati i prescelti ;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapessi come mi inorgoglisco quando mi dice "Mamma questa eli tu!" ;)

      Elimina
  3. ehm... cof cof... grazie ma preferirei rimanere nel mio albero genealogico :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh come sei conservatrice! eddai, vieni anche tu nel nostro!

      Elimina
  4. Pur di far liberare l'intestino dei propri figli si diventa anche s......! Questo è vero amore! ;)

    RispondiElimina
  5. È proprio vero: ti ricordano solo se sei santo o str...!
    M.

    RispondiElimina
  6. ti capisco. il pupo fa i fratellini. testuale. colpa del papà!

    RispondiElimina
  7. Questo rapporto stretto con le produzioni corporee è tipicamente maschile, o sbaglio? Anche a casa mia ci sono scenette simili, anche se ancora non siamo arrivati ad attribuire nomi :D!
    In fondo è bello amare ogni parte di noi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho esperienza di femmine, ma potremmo aprire un'inchiesta! :)

      Elimina
  8. Rido, rido e ancora rico :D
    Ma lo sai che la monella quando fa la sua pupù poi se la guarda nel water e cerca di definire che forma hanno i "turzilli"? Poi corre dal papà e gli dice felice:"Papà ho fatto un turzillo che sembra un birillo!" oppure "che sembra una pallina" o "che sembra un serpentello" e via dicendo :D
    Però a dare alla pupù i nomi dei parenti, no...non ci siamo ancora arrivati!!!
    ;-)
    Baci!

    RispondiElimina
  9. ahahaha che tenero! anche io un pezzetto!!! :D

    RispondiElimina
  10. mai descrizione per un intestino pigro è stata poetica come la tua!
    la mia invece fai i "megazord"...e anche lei è tra gli aventi intestini pigri :-)

    RispondiElimina
  11. Quando leggo i blog di voi mamme mi accorgo di vivere in una realtà decisamente poco fantasiosa ;-). Ci devo pensare alla candidatura...:-D. Bacino

    RispondiElimina